Come Coltivare i Funghi Magici

Version 3.2

Updated 10/02/96

Finito di tradurre il 1/1/1999

Largamente considerata la migliore e
completa guida per il coltivatore
alle prime armi disponibile in rete.
Giudica tu stesso!

found @ zauberpilz.com


Psilocybin Moleculefruiting rice cake

This document may be freely copied and distributed so long as the following conditions are met:

Any copies of this document must include this notice.

This document must only be distributed in an unaltered and complete form.

This document can not be distributed for profit.



 

Questo documento contiene le istruzioni complete per coltivare il fungo psilocybin a casa tua. In particolare analizzeremo la coltivazione del Psilocybe cubensis (specie dell'Amazzonia ). Lo scopo del manuale è di fare in modo che anche un coltivatore improvvisato possa coltivarlo col mino sforzo e la minima spesa. Dopo aver completato il primo ciclo, i successivi potranno essere portati a termine con costi e fatica minore. Il costo iniziale è di circa 100$ per una produzione completamente automatizzata.. Le raccolte seguenti ti daranno parecchi funghi secchi ad un costo molto inferiore.

Indice:

Cosa è cambiato dalla versione 3.1

Ringraziamenti a chi è venuto prima di noi.

Struttura del documento.

La procedura in generale.

Preparazione e colonizzazione del substrato.

Costruzione del terrarium.

Il ciclo di crescita.

Disseccamento e conservazione dei funghi.

Dosaggi e vari modi ingerirlo.

Come ottenere le spore adatte.

Il primo viaggio dell'autore.

Crescita sul substrato grezzo.

Dove trovare le cose difficili da trovare

Come ottenere aiuto e fornire suggerimenti.

Indice degli Adattamenti



What has changed since version 3.1


Following is a list of changes made to the document.



Credits to those who have gone before us.


The procedures detailed in this document borrow heavily from pastinnovators. In particular, the research done by a company in SeattleWashington called Psylocybe Fanaticus is instrumental to the viability of this innovative and elegant procedure for the novice cultivator.

Psylocybe Fanaticus sells a Technology Report for $10.00 called thePF Tek. It is stillsold in its paper form. Normally, growing Psilocybe mushrooms is next to impossible for a beginner. However, the PF process is a break through and virtually guarantees that the beginner will succeed.

The PF Tek.is the foundation for this document. The main purpose for this documentis to detail the various ways the PF Tek. can be adapted to various needs of the home cultivator.

Please treat this document as you would 'shareware software'. Try itout, and if it works for you, send $10 and a thank you note to:

Psylocybe Fanaticus
1202 E. Pike #783
Seattle, Wa. 98122

Back to table of contents.



Format of this Document.

How to use this document.


The procedures detailed in this document are a mixture of mandatory and optional steps. The core document describes the basic procedure in itssimplest form and at various points there will be possible adaptationsthat can be incorporated. In general, the adaptations will summarizewhat is required and the benefit to the cultivator in the event theadaptation is implemented. You should read the entire document beforeyou attempt to implement the procedures described in it.

The first time you use the process you should follow the directionsexactly and resist the temptation to innovate. Innovation withoutexperience is the primary cause of failure. If you must innovate becauseyou can not find a particular item or for some other reason, first checkwith someone that has experience to make sure you are not doing somethingcrazy.

It is our intent to provide the first time cultivator with the knowledgeto make informed decisions about the growing process for Magic Mushrooms.The cultivator can select some adaptations that are felt to be worthwhileand reject others that don't have sufficient merit for him. It's hischoice, but he is still guaranteed that if he follows the directions hewill produce a crop of mushrooms.

This guide is published as a single document to make printing easy andsimplify acquiring a copy to your local machine. There are severalGIF files that it references in the directory that you found thisdocument. You need these also. You might want to check and see if thereis a file called mmgg.zipor mmgg.tarin the directory you found thisdocument. If so, you can just get this one file and it will containeverything you need to obtain a local copy.

If you wish to examine an adaptation, simply click on it. When you'redone looking at it, there will be two links. One back to the tableof contents and one back to where the adaptation is used in theprocedure.

One last note. A terrarium is required to complete the growing cycle.You can perform the steps to inoculate the culture jars and over thenext few weeks build your terrarium. It takes time for the cultures togrow and this should provide you sufficient time to make a suitableterrarium if you are in a hurry to get started.
 

Back to table of contents.



La procedura in generale.


Per far crescere i funghi è necessario un substrato arricchito e colonizzato dalle spore. La fase richiede sterilità poiché il substrato non contiene conservanti e non deve quindi essere attaccato da nessun batterio presente. La prima fase avviene nei barattoli preparati nella cucina di casa tua. Viene usata farina di riso e vermiculite che sono facilmente disponibili. Una volta preparato, il substrato viene messo nei barattoli e sterilizzato col calore. Dopo che si è raffreddato viene arricchito con una siringa di spore. Questa fase del ciclo costa circa 25$ e produce substrato sufficiente per alcuni etti di funghi secchi.

Dopo che il substrato è stato arricchito, bisogna aspettare che venga completamente colonizzato dalle spore. Dopodiché la sterilità è meno importante perché il fungo è in grado di difendersi da solo, quindi il substrato può essere tolto dal barattolo. Ci vogliono da due a tre settimane perché questo processo abbia fine. A questo punto il substrato è messo in un terrarium dove l'umidità è favorevole al fungo. Nell'attesa che le spore colonizzino il substrato non è necessaria alcuna attività.

Il terrarium deve essere tenuto ad una umidità del 90% mentre bisogna eliminare costantemente il diossido di carbonio prodotto. Dopo circa una settimana il fungo comincerà a crescere. Dopo alcune settimane il coltivatore avrà parecchi funghi maturi e pronti per essere consumati. La torta continuerà a produrre funghi finché i nutrienti non si saranno esauriti. A seconda di come è stato costruito il terrarium sarà necessario più o meno lavoro in questa fase. Con il terrarium automatico descritto più avanti le attenzioni sono ridotte a solo pochi giorni. Praticamente si dovrà solo raccogliere i funghi e aggiungere acqua nell'umidificatore.

In genere i funghi cresceranno più rapidamente di quanto il coltivatore possa consumarli una volta che il ciclo della raccolta comincia. E' comunque molto facile seccare i funghi e conservarli per molti mesi. Tra l'altro molte persone li preferiscono secchi che freschi. Lasciatemi comunque dire che non sono buoni quanto quelli che si comprano dal fruttivendolo o dal droghiere.

Di tanto in tanto è necessario produrre delle spore per fare in modo che il ciclo possa continuare. In questo modo è possibile avere una nuova siringa di spore per arricchire nuovi barattoli. E' necessaria una certa attenzione e l'assoluta sterilità per produrre le spore. Chiaramente tutto può essere evitato semplicemente ordinando una nuova siringa. Una siringa da 10 cc è sufficiente per una dozzina di barattoli.
 

Torna all'indice.



Preparazione del substrato.


I funghi crescono su un substrato nutriente. Come le normali piante crescono in un vaso di terra, i funghi crescono su una torta di substrato. La grande differenza è che il substrato deve essere privo di altri batteri e muffe perché la coltura abbia successo. Ogni contaminazione porterà al fallimento.

Materiale necessario:

Il barattolo deve restringersi verso il basso. Ovvero l'apertura del barattolo deve essere più grande del resto. E' importante perché la torta colonizzata deve essere tolta intatta dal barattolo. La torta deve semplicemente scivolare fuori dal barattolo al momento giusto. Se non usi uno dei barattoli della lista stai attento. Questi sono i barattoli consigliati:


Fase 1:
Prepara i tappi dei barattoli in modo che siano pronti quando dovrai mettere le spore con la siringa. Uno dei motivi per cui il sistema funziona così bene in un ambiente non sterilizzato come la cucina è il fatto che il substrato non è mai a contatto con l'aria. Prendi un piccolo chiodo ed un martello per fare 4 piccoli buchi sui coperchi come in figura:

Picture of Culture Jar


Fase 2:
Decidi in quanti barattoli cominciare la coltura. Il terrarium che costruiremo è sufficiente per 6 torte, ma alcune saranno distrutte da contaminazioni mentre alcune saranno colonizzate prima di altre. E' improbabile che tutti i barattoli siano pronti contemporaneamente; quindi visto che la farina di riso e la vermiculite sono economici ha senso preparare una dozzina di barattoli.

Per ogni barattolo da ¼ di litro mescola 2/3 di tazza di vermiculite e ¼ di farina di riso integrale in una scodella. Adaptation-23 Quando gli ingredienti saranno ben mescolati aggiungi ¼ di tazza d'acqua per ogni barattolo. Mescola tutto per bene. Questa mistura è il substrato che il fungo userà e consumerà per crescere.


Fase 3:
Il prossimo passo consiste nel riempire ogni barattolo col materiale di substrato. Adaptation-20 Si suggerisce di versare il materiale il più delicatamente possibile. Si è visto che mantenere il substrato il più possibile soffice è il modo migliore per avere successo e più velocemente. Tra l'altro più si colonizza rapidamente minore è il rischio di contaminazioni esterne. Adaptation-3 Riempi ogni barattolo fino a 2 cm dal tappo. Se rimani senza materile puoi farne dell'altro o eliminare un barattolo per riempire bene gli altri. E' importante che siano pen pieni per poter poi raggiungere il substrato con la siringa.


Fase 4:
Pulire quindi bene la parte di vetro rimasta del barattolo. Non deve restare del materiale sul vetro sopra alla torta. Prima usa il dito per togliere il grosso e quindi passa con un fazzoletto di carta imbevuto d'acqua. Il motivo di tutto questo è che le tracce di materiale possono essere una "scala" con cui i batteri possono raggiungere il substrato.


Fase 5:
Riempi ora i due cm con la vermiculite. Questo livello è si sola, pura, asciutta, vermiculite. Niente altro. Questo livello è una protezione inventata dai Psylocybe Fanaticus. Questo serve a riparare il substrato dall'aria. Questo livello verrà sterilizzato più avanti insieme a tutto il resto e i batteri e le muffe non potranno più (in genere) oltrepassarlo. Allo stesso tempo permette lo scambio gassoso. Le spore necessitano di ossigeno che può filtrare attraverso la vermiculite.


Fase 6:
Ora metti i coperchi ai barattoli. Di solito i coperchi hanno già una guarnizione di gomma. Non avere paura a stringere bene e a sigillare i barattoli. Ricordati i 4 buchi della Fase 1. Altrimenti potrai avere seri problemi quando riscalderai i barattoli!


Fase 7:
Ora metti un foglio di alluminio sopra i tappi di ogni barattolo e stropicciala bene intorno ai lati. Questo serve a non fare entrare l'acqua nei buchi mentre viene sterilizzato. Se hai fatto i buchi in modo che la parte tagliente viene verso l'alto stai attento a non strappare l'alluminio. In ogni caso puoi mettere anche due o tre strati per essere sicuro.


Fase 8:
Ora i barattoli per le colture sono pronti per essere sterilizzati. Prendi un bel pentolone da cucina, metti i barattoli, e aggiungi acqua fino a raggiungere la metà dei baratoli. Porta ad una lenta bollitura e metti il coperchio alla pentola. Da quando comincia la bollitura è necessaria un'ora per la bollitura. L'acqua non deve fare bolle eccessive o sbattere dappertutto. I barattoli non devono galleggiare per la pentola. In ogni barattolo c'è già acqua a sufficienza e non se ne deve aggiungere altra. I barattoli non devono stare coricati. Inoltre un eccessivo calore potrebbe far perdere l'umidità contenuta nei barattoli. Potresti anche fissare i barattoli con uno straccio in modo che il calore non arrivi direttamente dal fondo della pentola al barattolo.


Fase 9:
Lascia che i barattoli si raffreddino lentamente. Lasciali chiusi nella pentola nella quale li hai sterilizzati. Lasciali raffreddare completamente. Per mettere le spore i barattoli devono essere a temperatura ambiente. Le spore verranno uccise se i barattoli non sono abbastanza freddi. Ci vorranno alcune ore perché si raffreddino. Potrai sentire dei rumori quando i barattoli si raffreddano: è normale.


Fase 10:
Ora viene la parte più divertente. Arricchire la coltura dei barattoli. Dato per scontato che tu abbia una siringa di spore, puoi cominciare a dare il via alla prima fase del ciclo di crescita. L'ago della siringa delle spore deve essere sterile. Se qualunque cosa che non sia il contenuto del barattolo entra in contatto con l'ago, questo non è più sterile. Per sterilizzarlo puoi usare un accendino fino a che l'ago non diventa rosso. Aspetta qualche minuto e poi spruzza un po' di soluzione fuori dalla siringa.

Scuoti la siringa. Accertati che il contenuto sia ben mescolato. Viene più facile se tiri un po' indietro lo stantuffo e fai entrare un po' d'aria (ma non doveva essere tutto sterile? Ndt)

Togli l'alluminio dai barattoli e preparati. Inserisci l'ago il più possibile e fai in modo che prema sul vetro. La figura seguente spiega bene come devi fare. Inietta ¼ cc di soluzione per ogni buco. Adaptation-4 Praticamente 1cc di soluzione per ogni barattolo. Adaptation-5

Inoculation

Una siringa da 10cc è sufficiente per 12 barattoli se metti un po' meno di 1cc di spore per barattolo.


Fase 11:
Questa è la parte più facile. Metti i barattoli in un posto buio e aspetta. I funghi cominceranno ad apparire come piccole chiazze bianche intorno ai punti in cui hai messo le spore. Adaptation-6

Picture of Culture Jar 5 days after inoculationPicture of Culture Jar 10 days after inoculationPicture of Culture Jar 20 days after inoculation

Col passare del tempo, i funghi si spargeranno per tutto il barattolo. E' possibile che tutta la superficie del barattolo si copra di funghi. In genere il fondo del barattolo è l'ultima parte ad essere colonizzata. Stai attento ad ogni contaminazione.

Ogni colore strano che può apparire è una contaminazione ed il barattolo deve essere buttato. Non ci sono speranze. Se pensi che il barattolo sia contaminato, buttalo! Alcune muffe e batteri producono tossine che possono ucciderti. Anche se il fungo cresce dalla parte opposta, non vuol dire che tu sia sicuro. La struttura dei miceti raccoglie nutrienti dappertutto e potrebbe quindi raccogliere tossine da portare al fungo. Il fatto che tu stia usando questa guida significa che non sei un esperto micologo. Non sai quali batteri e muffe siano mortali. Non fare prove.

L'unica eccezione è che il fungo potrebbe diventare giallo molto pallido se delle gocce d'acqua lo toccano. E' difficile che delle zone già colonizzate vengano infettate finché sono nel barattolo. E' molto più probabile che vengano infettate aree ancora libere.

Le figure sopra mostrano il tipico ciclo di germinazione e colonizzazione. Se le spore sono vecchie, o la temperatura non è ottimale, o non hai mischiato bene il substrato, aggiungi pure una settimana ad ogni disegno.

La torta deve stare nel barattolo finché l'intera superficie non si è ricoperta di miceti. Mano a mano che il substrato diventa più colonizzato la crescita rallenta. Questo perché aumenta la CO2 e diminuisce l'ossigeno a disposizione dei funghi. Adaptation-7

Non togliere la torta dai barattoli fintanto che ci sono ancora zone non colonizzate nel substrato.Adaptation-8


Fase 12:
Quando la torta è completamente colonizzata può essere tolta dal barattolo. Adaptation-9 A questo punto non ci sono più aree che possano essere facilmente infettate da batteri o muffe concorrenti. Quando i miceti si sono stabiliti, sono in genere in grado di eliminare altri organismi concorrenti.

Adaptation-10 Svita e rimuovi il tappo dai barattoli. Togli tutta la vermiculite dal substrato e buttala. Stai attento a non rompere il substrato poiché potresti aprire aree all'infezione. Non devi eliminare completamente la vermiculite. L'unico motivo per rimuoverla è infatti di avere il terrarium pulito e ordinato. Rivolta il barattolo e mettilo sul tavolo. La torta di riso dovrebbe scivolare fuori dal barattolo. La torta di riso si allarga un po' durante la fase di colonializzazione, ma dovrebbe uscire con qualche colpo.


Fase 13:
La torta di riso deve essere messa nel terrarium. Si suppone che tu abbia già un terrarium funzionante a questo punto. Questo documento contiene anche le informazioni necessarie per preparare un terrarium. Preparazione del terrarium.

Puoi toccare le torte, ma ricorda che meno le tocchi e più delicatamente le muovi, meglio è. Ricordati di lavarti bene le mani e di togliere tutto il sapone con molta acqua prima di toccare le torte.

Se hai dei guanti sterili a disposizione, non è una cattiva idea usarli. La contaminazione è il peggior nemico dei micofili.
 

Torna all'indice.
Il ciclo di crescita.
Costruzione del terrarium.



Costruzione del terrarium.


Lo scopo principale del terrarium è di fornire l'alta umidità necessaria alla crescita dei funghi. Le torte di riso vivranno nel terrarium durante la fase di crescita.

Ci sono quattro tipi diversi descritti in questo documento. Il primo è molto semplice, minimo, funziona bene ma può tenere una sola torta. I due seguenti si basano sul lavoro compiuto dai Psylocybe Fanaticus. Possono contenere più torte del primo, ma richiedono comunque parecchia attenzione più volte al giorno.

Vi consiglio di usare l'ultimo tipo. Usa la stessa camera di crescita dei Psylocbye Fanaticus ma utilizza un umidificatore ad ultrasuoni per mantenere l'umidità. Ha bisogno di pochissima manutenzione e funziona molto bene.

Il primo terrarium, "Il terrarium del poveraccio" non ha bisogno di umidificazione. Sfrutta un piccolo volume di aria ed il fatto che è sigillato completamente dall'ambiente circostante.

Tutti i tre seguenti necessitano la stessa camera di crescita. La differenza è nel modo di tenere alta l'umidità all'interno della camera di crescita. Se vuoi puoi cominciare con il tipo più semplice e poi passare ad altri se non sei soddisfatto. Chiaramente se parti subito con quello a ultrasuoni, non penso che tornerai indietro.


Il terrarium del poveraccio.

Cosa serve:

Questo terrarium è ottenuto tagliando via un pezzo dalla bottiglia di plastica. Questo serve a due scopi. Per prima cosa ti permette di mettere la torta nella bottiglia. Inoltre permette di regolare fino a dove deve arrivare l'umidità.

Togli la sezione usando un taglierino. Il taglio nella parte bassa non è difficile. Il taglio sopra, invece è molto più critico. Deve essere fatto esattamente nel punto in cui la bottiglia comincia a restringersi. Questo perché la parte di sopra si dovrà incastrare in quella di sotto e le due sezioni dovranno essere ben sigillate.

La cosa migliore da fare è andare per gradi finché le due parti non si incastrano perfettamente. Una volta prese le misure con il tipo di bottiglia che stai usando puoi farne quante ne vuoi per tutte le torte che hai.

Minimal Terrarium

Il tappo della bottiglia deve essere chiuso bene. Dei tovaglioli di carta umidi possono essere messi sul fondo della bottiglia per aiutare ad alzare l'umidità dentro la bottiglia. La bottiglia dovrebbe essere aperta due volte al giorno per far cambiare aria. E' consigliabile usare un piccolo ventilatore prima di chiuderla di nuovo. Questo è il peggior difetto di questo terrarium. Se hai una dozzina di torte, è un vero sbattimento cambiare l'aria due volte al giorno.


Camera di crescita base.

(Usata per tutti gli altri tipi di terrarium)

Cosa serve:

La vasca deve avere un coperchio molto ben ermetico. L'idea è di sigillare l'umidità, e più il coperchio è solido meglio è. A parte la vasca tutto il resto può essere trovato da un qualsiasi ferramenta. Più sotto le immagini mostrano le varie parti del terrarium. Non è facile dire la misura che ti serve. Usa un po' di buon senso mentre leggi come verrà costruito.

Picture of terrarium


Picture of terrarium


Lo scopo della rete metallica è di tenere la torta di riso sollevata dal fondo della vasca quando l'umidità si raccoglie. La cosa più facile da fare è tagliare un pezzo di rete metallica di qualche cm più grande del fondo della vasca e poi piegarla con una pinza. I bordi piegati sorreggeranno la rete sul fondo. Cerca comunque di non alzarla più di 1 cm perché quando i funghi cresceranno avranno bisogno di tutto lo spazio disponibile in altezza.

Ora, se hai intenzione di usare lo spruzzatore a mano per aggiungere umidità, devi aggiungere una protezione anti-gocce. Se usi un serbatoio a bolle per pesci o un umidificatore a ultrasuoni, è opzionale, ma comunque una buona idea. Quando l'umidità si condensa nel terrarium questo evita che piova sopra alla torta di riso. L'umidità che si forma sul coperchio della vasca può gocciolare sulle torte, mentre questo scudo le protegge. L'umidità che invece si forma sulle pareti può scivolare tranquillamente sui bordi. Se usi del plexiglas che ha una superficie lavorata, metti questo lato verso l'alto così da facilitare lo scorrimento dell'umidità.

Lo schermo anti-gocce è sorretto da diverse ganci attaccati ai bordi della vasca. A seconda della misura dei barattoli e dell'altezza della rete metallica devi regolarti su che altezza fissarlo. Deve essere sufficientemente inclinato per permettere all'acqua di scivolare, ma abbastanza in alto per non dare fastidio ai funghi quando cresceranno. Ricordati di fissarlo bene. Devi mantenere un piccolo spazio intorno per permettere all'aria di circolare, ma basta poco. ½ cm è sufficiente. In altre parole deve essere quasi preciso all'interno della vasca ma non ermetico. Fai attenzione, infine, che non tocchi il coperchio della vasca, ostacolandone la chiusura.


Ora, il coperchio deve essere modificato per permettere alla luce di entrare nel terrarium. Il Psilocybe Cubensis è un fungo fototropico. Ha bisogno della luce per cominciare a spuntare e per capire da che parte è l'alto. Dovresti avere del plexiglas avanzato che è adatto per lo scopo. Fai un buco nel coperchio della vasca. Taglia un pezzo di plexiglas un po' più grande e incollalo sul coperchio. Segui il disegno qui sotto:

Picture of terrarium


Fine. La base della camera di crescita è fatta. Devi ora decidere il modo in cui vorrai mantenere l'umidità alta e la CO2 bassa mentre i funghi crescono.


Metodo 1: Spray manuale.



 

Questo è il metodo originale consigliato dai Psylocybe Fanaticus Per il coltivatore casalingo. E' il meno costoso. E' quello che però necessita di più fatica, peoichè costringe a rispettare degli orari. La sola cosa che ti serve in più oltre alla camera di crescita è una bottiglia spray da giardinaggio.

La procedura è la seguente: almeno quattro volte al giorno bisogna aggiungere umidità al terrarium con lo spray. Almeno 2 volte al giorno bisogna eliminare la CO2 che si è formata. Una volta al giorno bisogna eliminare l'acqua dal fondo del terrarium che si è condensata.

Una volta al giorno bisogna eliminare l'acqua in eccesso dal fondo. Puoi usare una piccola pompa o togliere delicatamente le torte e rovesciare la vasca. Se togli le torte fai molta attenzione. In ogni punto in cui tocchi le torte non fruttificheranno. Devi stare attento a prendere le torte sempre nello stesso punto ogni volta.

Due volte al giorno, la CO2 accumulata nella camera va tolta. Un metodo è quello di togliere lo scudo anti-gocce ed usare un ventilatore per 10-15 sec. Un altro metodo è usare un asciugacapelli. E' sufficiente avvicinarlo alla camera con l'uscita verso l'alto e accenderlo. Succhierà tutta la CO2 contenuta nella camera. Stai attento a non colpire i funghi con l'aria calda. Li danneggeresti. Se il tuo asciugacapelli ha l'aria fredda, usala.

Per creare umidità nel terrarium una bottiglia spray fa al caso tuo. In cucina ci sono parecchi spray che hanno il beccuccio regolabile. Se vuoi riciclare uno di questi fai attenzione che la nebulizzazione sia molto fine. Qualunque cosa usi, assicurati che non ci sia più niente di chimico dentro. Puliscilo perfettamente. Fai attenzione che non contenga niente che possa rovinare i funghi. La cosa più semplice è comprare un nebulizzatore dal ferramenta. Tra l'altro in genere producono una nebbia più sottile di quelli da cucina. Il punto è che non useresti uno spray da cucina se avessi dei soldi da parte, quindi puoi usare quello che hai, se fai attenzione. Per creare la giusta umidità apri la camera e spruzza sullo schermo, come in figura:

Picture of hand spraying

Dopo circa 5 secondi di spray chiudi rapidamente il coperchio per non fare uscire la nebbia. Le piccole goccioline faranno alzare incredibilmente l'umidità interna. Non spruzzare direttamente sulle torte, i miceti sono molto fragili e li rovineresti. Il terrarium deve essere umidificato almeno 4 volte al giono, di più è meglio.

Questo tipo di procedura funziona ed è economica, ma è tutto. Diventi schiavo del tuo terrarium. Se salti un paio di appuntamenti i tuoi funghi ne soffriranno. Tra l'altro i funghi assorbono molta umidità e questo metodo non ne fornisce tantissima se non continui a spruzzare.


Metodo 2: Usare un serbatoio di bolle per pesci.



 

La base di questo sistema è stata inventata dai Psylocybe Fanaticus. Ci sono parecchi miglioramenti e adattamenti in questa sezione che non erano inclusi nel metodo originale. L'idea è di creare umidità mandando bolle d'aria nell'acqua. Per questo scopo vengono usati una piccola pompa d'aria e una pietra per le bolle da acquario.

Questo metodo è molto economico e permette al terrarium di vivere senza attenzioni costanti. Il limite maggiore è che a seconda di come è usato è in grado di aumentare l'umidità solo del 15% rispetto all'ambiente circostante. L'umidità minima per i funghi è l'85%. Se l'umidità ambientale scende sotto al 70% durante il ciclo di crescita avrai dei problemi anche se è tutto perfetto. Se hai un certo numero di funghi è probabile che questo metodo non riesca a mantenere l'umidità necessaria. Dovrai quindi continuare a spruzzare con il nebulizzatore per aumentare l'umidità. Alcune volte al giono sono sufficienti.

Tutto il materiale è acquistabile presso qualsiasi negozio di animali.

Cosa serve:

L'idea è di mettere un contenitore d'acqua dentro al terrarium e far uscire lentamente delle bolle d'aria al suo interno. Dovrai fare un buco nello schermo anti-gocce per fare spazio al contenitore. L'imboccatura del contenitore dovrebbe essere sopra allo schermo per evitare che le gocce d'acqua cadano sui funghi. Ci sono molti modi in cui implemanetare il sistema. Se la pompa dell'aria si trova fuori dalla vasca l'umidità sarà aumentata solo del 10% rispetto all'ambiente. Il vantaggio, però, è che l'aria continua a girare enon c'è bisogno di togliere tutti i giorni la CO2. E' possibile fare un piccolo buco sul fondo della vasca per permettere alla CO2 ed all'acqua in eccesso di uscire. Un buco da 1 cm dovrebbe andare bene. Nota che è necessario ancheun piccolo buco per permettere all'aria della pompa di entrare. Non è sufficiente farla entrare dal coperchi, che così non si chiuderebbe  bene. Ecco lo schema:

Picture of bubblier setup

Un altro modo consiste nel mettere la pompanel terrarium. In questo modo la stessa aria continua a circolare, incrementando continuamente l'umidità. In questo modo si riesce ad aumentare l'umidità del 15% rispetto all'ambiente. Questa implementazione ha però alcuni svantaggi. Per prima cosa l'aumento dell'umidità si ottiene continuandoa rimettere in circolo la stesa aria. Questo significa niente buco per eliminare l'acqua e la CO2. Dovrai quindi eliminarla una volta al giorno. Un altro svantaggio è che la pompa genera calore che può alzare la temperatura di anche 5 gradi C. Questo può non essere accettabile. Bisogna notare una cosa. La pompa creerà anche delle vibrazioni. E' meglio mettere la pompa su della gomma per eliminare le vibrazioni. E' possibile appenderla anche al coperchio della vasca sempre con della gomma. Invece del tubo dell'aria questa volta si deve fare uscire il cavo di alimentazione. Segui la figura:

Picture of bubblier setup


Metodo 3: Usare un umidificatore a ultrasuoni.



 

Questo è il metodo migliore. Ti libererà dalla schiavitù del tuo terrarium. Produrrà sufficiente umidità per tutti ifunghi che vorrai coltivare. Questo metodo elimina automaticamente anche la CO2. L'unico difetto è che l'umidificatore a ultrasuoni costa circa 40$. Un po' di più per uno super, un po' meno per uno economico. Praticamente uno qualsiasi va bene.

Un umidificatore a vapore non va bene. Primo, il vapore che emette è troppo caldo e ucciderebbe i funghi. Secondo non sono controllabili e vanno sempre al massimo. Non hanno la possibilità di scegliere l'umidità desiderata.

Cosa serve:

Prima di tutto, è necessario un buco nella camera principale per far uscire l'acqua e la CO2. Deve essere fatto sotto alla camera. Deve essere abbastanza grande perchè l'acqua non lo tappi. 1 cm di diametro va bene.

Questo sistema produce aria prossima al 100% di umidità. L'aria che esce dall'umidificatore è limitata dal fatto che deve passare nel tubo da 1,5 cm. Questo è un bene perchè dobbiamo limitare la quantità d'aria che entra nel terrarium. L'umidificatore è in grado di creare aria molto umida, ma l'aria avrà anche perecchie perticelle d'acqua in sospensione. Ogni volta che queste particelle si toccano formano una goccia. Visto che non vogliamo gocce d'acqua nell terrarium, più ne eliminiamo prima, meglio è per il nostro scopo.

Ciononostante l'aria deve essere seccata ancora. Adaptation-21 L'aria viene fatta passare attraverso vari stadi dove può muoversi e condensarsi.  Ognuno di questi stadi è composto da una bottiglia da 2 litri di coca o da qualche altro contenitore simile. I vari stadi sono uniti col tubo da 1,5 cm.

Ogni volta che si usa il tubo, deve essere tagliato a becco. Questo siginfica che non deve essere tagliato perpendicolarmente, ma ad angolo molto acuto. Questo è neccessario per aiutare la condensa a sgocciolare alla fine del tubo. Altimenti formerebbe un'unica grande goccia che eliminerebbe completamente l'umidità. A questo punto non avresti più umidità nel terrarium.

Fai un buco da circa 1,5 cm in mezzo al coperchio d'uscita dell'umidificatore. Inserisci un'asola. Sigillala bene con del silicone. Deve essere ben sigillata per non fare uscire il vapore. L'unica uscita per il vapore deve essere il tubo che infilerai nell'asola.

Togli le etichette dalle bottiglie di coca. Puoi usare qualsiasi grande contenitore di plastica, ma le bottiglie di coca sono carini perchè vedi quello che succede dentro. Adaptation-24 E questo è utile per vedere se tutto funziona bene più avanti. Inoltre, puoi vedere a che livello è arrivata l'acqua e se devi svuotare la bottiglia.

Scalda ora il bullone da 1,5 cm con una fiamma o sopra il fornello. Anche un accendino andrà bene, ma ci vorrà più tempo. Tienilo con le pinze. Quando il bullone è caldo fai due buchi nella bottiglia rapidamente, come in figura: Adaptation-15

Picture of ultra-sonic setup

Il bullone usato dovrebbe essere un filo più piccolo del buco che serve. Infatti il bullone caldo farà comunque un buco più grande sciogliendo la plastica. Nel caso infila il bullone più volte fino ad ottenere il buco desiderato. A volte delle sbavature di plastica si formano intorno al buco. Usa un taglierino per eliminarle e infila un'asola. Prova ad infilare il tubo. Deve essere il più preciso ed ermetico possibile, ma senza schiacciare eccessivamente il tubo.

Collega un pezzo di tubo dall'umidificatore alla prima bottiglia di coca. Taglia a becco entrambi i lati del tubo. Collega questa bottiglia alla successiva. Vai avanti finchè non le avrai collegate tutte. La figura ne mostra solo 3, poichè di solito sono sufficienti, ma per ora collegale tutte 4. Ora collega l'ultima bottiglia al terrarium. Dovrai fargli un buco sul lato ed inserire il tubo. Il tubo dovrebbe mandare umidità nella parte del terrarium che sta sopra allo schermo anti-gocce. Dovrebbe essere così:

Picture of ultra-sonic setup

Controllare il funzionamento dell'umidificatore a ultrasuoni:

Riempi l'umidificatore d'acqua e sistema tutte le bottiglie tra l'umidificatore ed il terrarium. Fai attenzione che il tubo non faccia mai una pancia dove potrebbe formarsi della condensa. La condensa che si forma deve poter sempre scivolare nelle bottiglie.

Metti il livello di umidità al minimo. Sarà comunque troppo. Adaptation-19 Dopo avergli dato il tempo di stabilizzarsi, dovresti notare che in ogni bottiglia si forma sempre meno nebbia rispetto alla precedente. Di solito 3 bottiglie sono la quantità giusta, ma a seconda dell'umidificatore e dell'umidità dell'ambiente ne possono servire una in più o una in meno. Nell'ultima ci deve essere davvero poca nebbia. Aggiungi o togli stadi se necessario.

L'umidità nel terrarium si dovrebbe stabilizzare intorno al 90%. La quantità di umidità che ti serve è il massimo senza che si formi condensa sui funghi. Ricordati che i misuratori di umidità che compri non sono molto precisi.
 

Torna all'indice.



Il ciclo di crescita.


Questa sezione è relativamente corta considerato l'argomento. Ma una volta arrivato a questo punto devi solo assicurarti che i funghi abbiano le giuste condizoni in cui vivere.

Una volta messa la torta di riso colonizzata nel terrarium, ha bisogno di alcune condizioni per far crescere i funghi. Ha bisogno di alta umidità, una temperatura inferiore ai 30 gradi C e un poco di luce. Una volta che i la reti dei miceti ha raggiunto i nutrienti, può cominciare a far crescere i funghi se le sondizioni sono buone. All'inizio la crescita richiede luce e una temperatura superiore ai 21 gradi C. I funghi posso crescere anche a temperature più alte, ed anzi crescono meglio. Ma per comniciare la crescita la temperatura deve essere tra i 21 e i 30 gradi C. In genere ci vuole circa una setimana per vedere le teste dei funghi se la torta di riso era stata tolta queando era completamente colonizzata. Può accadere anche che bastino pochi giorni o anche alcune settimane.

Se tieni il terrarium ad una temperatura superiore ai 21 gradi C continueranno a nascere nuovi funghi (nuove teste) e a crescere bene. Questà è la temperatura migliore se riesci a mantenerla. Adaptation-16 Se esci da questo range i funghi continueranno a crescere ma ne nasceranno molti meno. Aspetterai parecchi tempo per aspettare che crescano.

Le torte di riso hanno bisogno di poca luce per far crescere i funghi. I funghi non sono piante e non hanno bisogno di luce per crescere. Tuttavia il P. cubensis è un fungo fototropico. Ovvero ha bisogno della luce per far scattare una risposta ormonale neccessaria a far spuntare il fungo. Se riesci a vedere la torta di riso, allora la luce è sufficiente. Molti micologi ritengono che la ragione per cui la luce è importante nel ciclo di crescita sia che in questo modo i miceti sanno quando hanno raggiunto lo strato esterno del substrato nel quale stanno crescendo. In nature, il P. cubensis nasce spesso sul letame. Dopo essere cresciuto in tutto il substrato ed aver raggiunto l'esterno, la luce colpisce i miceti e li informa che se forma un fungo lì potrà spargere le proprie spore nell'aria. Non è molto produttivo far crescere un fungo all'interno del substrato, perchè non è possibile spargere le spore. Qualunque tipo di luce andrà bene; solare, fluorescente o incandescente. Alcuni minuti di luce sono sufficienti, ma un paio d'ore garantiscono che i funghi crescano bene se tutto il resto (temperatura, umidità, rete dei miceti, etc.) è a posto. Stai attento a non scaldare troppo il terrarium se usi luce artificiale vicino.

Le torte di riso avranno un colore bianco chiaro quando saranno messe nel terrarium. Presto verrano ricoperte da un sottile strato di soffici miceti. Se la torta non fruttifica, ma contnua a riempirsi di soffici miceti, significa che l'umidità è troppo alta e deve essere abbassata. Per chi usa un umidificatore questa è la principale causa di fallimento assunto che tutto il resto fosse a posto.

Quando i funghi cominciano a formarsi, assomiglieranno ad uno spillo. Le cappelle cominceranno presto a diventare marrone scuro. Quando le torte di riso sono fresche, i piccoli funghi cominceranno a crescere tondi piuttosto che lunghi. Formeranno una palla della dimensione di una biglia. Poi cominceranno a diventare sottili e ad aggiungere sempre più gambo.

Se i funghi hanno miceti che crescono sulle cappelle, vuol dire che l'umidità del terrarium è troppo bassa. In questo caso hai giusto l'umidità necessaria per la crescita, ma sei sull'orlo del fallimento.

Devi cercare di evitare la tentazione di far crescere i funghi il più possibile. La maggior parte di psilocybin è prodotta durante i primi periodi di crescita. Lasciando i funghi a crescere consumi nutrienti e umidità senza motivo. Inoltre anche il gusto peggiora quando diventano più grossi. Infine la rete di miceti può fornire solo una certa quantità di nutrienti e acqua per far maturare i funghi. Se li lasci crescere troppo grossi, daranno fastidio alla crescita di altri. I funghi dovrebbero essere colti quando il velo sotto la cappella comincia a staccarsi dal gambo.

In media puoi aspettarti dai 4 ai 6 funghi per ogni torta da 1/4 di litro. In media dovrebbe crescere un fungo a settimana, ma sono valori che possono variare molto.

Quando la torta diventa vecchia, comincerà a produrre sempre di meno e sarà sempre più difficile che cresca un fungo. Adaptation-17 Questo perchè i nutrienti sono già stati assorbiti da altri funghi. Potrai vedere i funghi formarsi e cominciare a crescere, ma senza svilupparsi. Questi funghi difficilmente diventano grandi a sufficienza per produrre le cappelle. Puoi raccogliere questi funghi, ma la torta è ormai esaurita.
 

Torna all'indice.



Seccare e conservare i funghi


Dopo aver cresciuto e raccolto alcuni funghi, devi pensare al modo ddi conservarli. Rimarranno freschi solo per un breve periodo. A volte devi raccogliere un fungo per volta e non è sufficiente per una dose. Altre volte ne avrai troppi per una dose. In ogni caso si pone il problema di conservarli. Ed in ogni caso potresti semplicemente non avere voglia di un viaggio. La buona notizia è che se ben conservati la componente psico-attiva si conserverà per molti mesi.

Ci sono molti modi per seccarli, ma noi seguiremo solo il metodo migliore. In ogni caso non usare mai il calore per seccarli. Il calore è estremamente nocivo ai componenti psico-attivi. Il potere dei funghi diminuirà drasticamente se userai il calore per seccarli.

Cosa serve:

Puoi comprare alcuni etti di cloruro di calcio in qualche grande ferramenta per pochi soldi. Di solito si trova nel reparto vernici perchè viene utilizzato per togliere l'umidità nei locali chiusi prima di verniciare o cose del genere. Se possibile compra semplicemente la ricarica. E' più economica del cloruro di calcio che viene venduto con la scatola per raccogliere l'umidità. Visto che la scatola non ci servirà, puoi fare a meno di comprarla.

La camera per seccare i funghi ddeve avere dello spazio sul fondo per raccogliere l'acqua. Questo permette al cloruro di calcio di funzionare bene per un buon lasso di tempo. Quando raccoglie l'umidità dall'aria, sgocciola nel fondo della camera. Il cloruro di calcio è sospeso da un pezzo di rete metallica sopra cui viene steso lo straccio. Segui la figura per maggior dettaglio. Lo straccio impedisce al cloruro di calcio di cadere, ma ogni goccia d'acqua che si forma può filtrare sul fondo.

Picture of wire mesh

Il cloruro di calcio deve essere sparso generosamente. Se usi un Tupperware troppo grosso, potresti aver bisogno di un supporto per sostenere la rete metallica ed il cloruro. Potresti metterci un pezzo di legno, o un righello e fissre il tutto con dello scotch.

Taglia ora un altro pezzo di rete in modo che stia sopra quella col cloruro di calcio e che rimanga un po' di spazio per far circolare l'aria. I funghi saranno messi li sopra per essere essicati. Fai attenzione che il cloruro di calcio non tocchi la rete dei funghi. Deve esserci dello spazio per far circolare l'aria tra le due reti. I funghi NON devono toccare il cloruro di cacio mentre si stanno seccando, perchè l'assorbirebbero.


Questo è quanto per conservare i funghi con la minore perdita di efficacia. Per seccare i funghi semplicemente coglili e mettili a seccare sulla rete. Chiudi il Tupperware in modo che non passi aria. I funghi si ritireranno e rimpicioliranno nei giorni successivi. Dopo circa tre giorni, saranno abbastanza duri e conterranno poca acqua. Se non hai bisogno della camerea dei disseccamento puoi lasciarli anche per cinque o sei giorni.

Dopo che i funghi saranno rimasti per tre giorni nella camera di disseccamento, puoi metterli in una borsa chiusa per conservarli. Ricorda che più sono secchi più si sonserveranno.Adaptation-18

La ragione per cui il sistema funziona così bene è che il cloruro di calcio è un ottimo essiccante. Assorbe molto bene l'umidità e può eliminarla quasi completamente dall'aria. Comunque molta acqua comincera a formarsi nel fondo ddella camera. I funghi sono per il 92% acqua. L'umidità deve finire da qualche parte mentre i funghi si seccano, ovvero nel fonddo del barattolo.

Quando l'umidità comincia a raccogliersi nella camera di essicamento, puoi semplicemente svuotarlo e continuare con il vecchi essiccante. Devi solo stare attento a non sporcare i bordi del barattolo o la rete con i funghi con il cloruro di calcio. I funghi devono mai venirne in contatto. Per prima cosa ha un gusto terribile, e poi non permette al fungo di seccarsi perchè continua ad attirare umidità. Ogni volta che togli l'acqua, conviene lavare completamente il Tupperware.

Torna all'indice.



Dosaggio e vari modi di ingerirli.


Prima di tutto devi essere ben sicuro di una cosa. Prima di prenderli devi essere contento di te stesso, felice e ottimista. Non devi avere qualche serio problema nella tua vita. Se non ti riconosci non prenderli! Trova qualche altra droga con cui giocare.

OK, hai deciso di provare. Dopo tutto perchè hai cresciuto questi piccoli diavoli se non per viaggiare? La domandda più importante è quanto vuoi viaggiare? Se una persona di 70 kg non avesse mai bevuto alcool, questo sarebbe il mio consiglio. Il dosaggio può variare da 1 a 12 birre. 1 birra è appena sufficiente per provare qualcosa, ma tutto rimane pressochè uguale. 4 birre è sufficiente per avere una forte sensazione di cosa sia l'alcool, ma puoi ancora tenere il controllo. A 6 birre comincerai ad essere ubriaco. A 12 birre sei ubriaco come un maiale e non capisci più niente. Ti consiglierei 4 birre la prima volta. Ti può dare una chiara idea di cosa sia l'alcool, ma ti tiene comunque fuori dai problemi.

Questi funghi sono abbastanza uniformi come potenziale. Sono cresciuti tutti sullo stesso terreno e con le stesse condizioni. Se prendi 4 P. cubensis medi, ti metti nelle stesse condizioni di quello che può essere 4 birre con l'alcool. Ma ricordati che la psilocybin è molto più potente dell'alcool. Quello che provi è molto più intenso delle 4 birre. In ogni caso nello spettro del possibile, rimani comunque nella parte bassa. Qual'e la dimensione media dei funghi? I funghi sono come fiocchi di neve. Non ce ne sono due uguali. Si può dire medio un fungo altro 7 cm e con la cappella di 2,5 cm.

Seccare i funghi come è descritto in questo documento intacca solo minimamente il loro potenziale. Molte fonti dicono che i funghi secchi sono molto meno forti. Se segui il metodo di questo documento di accorgerai che non è vero per niente. Sta a te scegliere se mangiarli freschi o secchi. Alcune persone hanno una vera e propria preferenza per via del loro sapore. La maggior parte delle persone è convinta che non vinceranno mai una gara culinaria. Provali in entrambi i modi. Trova te stesso il modo che preferisci.

Ad alcune persone questi funghi provocano un po' di nausea. AN165023@anon.penet.fi suggerisce di usare dei digestivi. Se soffri di nausea questo ti aiuterà molto. Nota inoltre che la maggior parte delle persone dovrebbe evitare di bere alcool mentre usa questi funghi. Quando i funghi sono mischiati all'alcool, anche le persone con lo stomaco d'acciaio possono risalutare il pranzo.

Se trovi il gusto davvero disgustoso, puoi sempre seppellirli in un burrito o in sandwich al burro di arachidi (o pane e salame! ndt). In questo caso, però, gli effetti saranno un po' ritardati. Alcuni li masticano semplicemente e poi li mandano giù con del succo d'arancia.

Alcuni odiano talmente il gusto, che inventano di tutto per nasconderne il sapore. Queste sono le ricette più comini. A parte la prima ricetta, le altre soffrono tutte di un problema. Usano il calore. Il calore distrugge parte della psilocybina e quindi dovrai usare più funghi per ottenere lo stesso effetto che otterresti se fossero crudi. E questo non è un grande affare. Ma dopotutto puoi coltivare tutti i funghi che vuoi. Una perdita dal 25% al 50% non è ideale, ma è accettabile dda alcuni per evitare il gusto schifoso di questi funghi. Il vero probelma è che non è possibile prevedere che effetto farà. Dipende da quanto li scaldi e per quanto tempo rimangono caldi mentre li prepari. Fai attenzione!

Succo di funghi

Metti alcuni cucchiai di succo congelato in un miscelatore. Il succo Dole all'Arancia-Ananas-Banana è particolarmente indicato, ma anche un succo normale all' arancia o al limone va bene. Aggiungi un po' d'acqua, ma lascia il succo ancora denso. Metti qualche cubetto di ghiaccio e i funghi e frulla tutto per un minuto o giù di lì. Lascia depositare per qualche minuto e poi bevi.

Puoi aggiungere una pastiglia da 500mg di vitamina C per rendere il succo più aspro e nascondere meglio il gusto del fungo.
 

Tea di funghi

Prendi dei funghi freschi (6-7 a persona a seconda della dimensione) e tagliane le cappelle in pezzi molto piccoli. Metti i pezzi di funghi in una teire piena ai 3/4 d'acqua. Bolli l'acqua con i funghi dentro per circa 10 minuti. Togli dal fuoco e lascia raffreddare per altri 10 minuti. Filtra i funghi con un colino. A questo punto se vuoi un te, ti consiglio di metterci della menta. Altrimenti puoi berlo freddo. Un bel succo d'uva elimina bene il sapore. Servire con ghiaccio.


 

Zuppa di funghi

Usa una qualsiasi zuppa liofilizzata, e segui le istruzioni sulla confezione, tranne che per l'aggiunta di funghi. Prepara come al solito. Se i pezzi dei funghi sono piccoli, non si notano nemmeno.


 

Pizza ai funghi

Cucina la tua pizza congelata preferita secondo le istruzioni. Alcuni minuti prima che la pizza sia cotta, aggiungi i funghi tagliati sottili. Inoltre puoi aggiungere del formaggio sopra ai funghi appena messi. Questo aiuterà a coprire i funghi e il loro sapore. Rimetti la pizza in forno finchè non è completamente cotta.


Ovviamente, alcune persone che coltivano questi funghi, cercano un'esperienza da "fondi cervello". Trip cattivi con i funghi sono rari, ma succedono. Una delle ragioni più comuni è mangiare dei funghi che sono cresciuti in una zona contaminata. Le tossine vengono assorbite dai funghi durante la crescita, e con un alto dosaggio possono farsi sentire. Bisogna sempre fare attenzione alle torte contaminate, ma se si ha intenzione di provare un alto dosaggio la raccomandazione è ASSOLUTA! Pensaci. Che divertimento ci può essere in una brutta reazione allergica a qualche tossina, mente viaggi pesante. Le email che ho ricevuto a proposito suggeriscono che non è per niente divertente. Butta via ogni torta contaminata ed ogni fungo che è cresciuto su quella torta anche prima di notare la contaminazione.

Un' ultima nota. Se mai ti capiterà di aver preso una dose troppo alta, ricordati che 90 minuti dopo averli mangiati ci sarà il massimo. Poi la situazione comincerà a sistemanrsi. La buona notizia è che non è possibile avere una overdose di psilocybina. Se ricordi queste cose, e ci credi, possono aiutarti a passare un'esperienza di dosaggio pesante.
 

Torna all'indice.



Come ottenere una siringa di spore.


Questa sezione è ordinata per chi comincia la sua prima esperienza di coltivazione. Una volta che avrai terminato una coltura, questa sezione passa in secondo piano. Il suo intento è quello di permetterti di cominciare rapidamente. Per continuare a far crescere funghi devi generare una impronta sporale e usarla per riempire la siringa di spore. Questa informazione è alla fine di questa sezione.

Per usare il processo descritto in questo documento hai bisogno di una siringa di spore sterile. Le spore devono essere di Psilocybe Cubensis. Preferibilmente del ceppo Amazzonico. Il ceppo Amazzonico fruttifica più facilmente ed è più tollerante agli errori. Comunque qualunque ceppo di Psilocybe Cubensis andrà bene. Ci sono parecchi modi per cominciare. Il modo più semplice è di ordinare una siringa di spore, ma alternativamente, puoi ordinare una impronta sporale ed utilizzarla per preparare una siringa di spore.

Dopo aver coltivato alcuni funghi, vale la pena imparare a generare le proprie impronte sporali così da poter produrre una siringa di spore per quando ti serve. Comunque non è obbligatorio che tu lo faccia perchè le spore sono disponibili da vari fornitori. Molti credono che un giorno non sarà più così. Molte fonti di sopre di psilocybe hanno smesso di vendere al pubblico ed altri hanno distrutto le proprie colture per mandati della DEA. Se hai una produzione di spore sterile e utilizzabile, puoi eliminare questa dipendenza dai fornitori.


Fonti per una siringa di spore



 

Per ora il posto più conveniente per ordinare le spore negli USA è la compagnia che ha inventato gran parte dei metodi contenuti in questo documento. Sono molto veloci ed affidabili. Le sopre costano $10(US) compresa la spedizione. Sono di alta qualità. Hanno il P. cubensis Matias Romero. E' un tipo del ceppo Amazzonico.

Fuori dagli USA, ci sono 10$ in più per il trasporto. Tutti i pacchi sono molto discreti. Comunque dai attenzione perchè fuori dagli USA la dogana attacca un adesivo con scritto "mushroom spores in blunt-tipped pipette" (spore di funghi in una piccola pipetta).

Per accorciare i tempi puoi mandare direttamente i soldi a Psylocybe Fanaticus. Sono assolutamente affidabili, e avrai quello che hai ordinato.I Psylocybe Fanaticus assicurano di non tenere nessun registro di gli manda dei soldi o di chi fa qualche ordinazione.

Se hai sentito parlare dei Psylocybe Fanaticushere sul Web, segnalo nel tuo ordine. Per ora i Psylocybe Fanaticus non pensano che la rete gli permetta grandi affari, ma vogliamo fargli cambiare idea.

Psylocybe Fanaticus
1202 E. Pike #783
Seattle, Wa. 98122



 
 

In Europa,  c'è un produttore di spore molto economico:  Smart Botanics. Vendono anche funghi secchi, se il tuo paese li permette. Il costo è di 8$ per una siringa più le spese postali. Può fare gli ordini tramite posta o dalla loro pagina web.

Tra l'altro hanno sia il ceppo standard di Psilocybe cubensis che il ceppo "Gulf stream" (Corrente del golfo). Il "Gulf stream" è un po' più tollerante al calore e fruttifica bene anche con temperature più elevate. Il ceppo standard è più appropriato per temperature più fresche. Semplicemente specifica il tipo preferito nel tuo ordine.

Accettano Diners Card, American Express e Visa.

Smart Botanics
P.O. Box 158, 2800 AD Gouda
The Netherlands.


In Canada there is a company called Hemp Nation. They are reliable andship promptly. They sell suitable spore syringes(Psilocybe Cubensis Amazonian strain) for $20 (US). There is a $5.00 shipping charge withinNorth America. I used to say the main reason you wouldwant to order from this company is they are in Canada. If you're inCanada, your order will not have to go through customs.There is another reason you might want to order from this supplier.This company is the focus of a Constitutional Challenge to legalize hemp in Canada. The profits from your purchase will assistthis.

Christopher Clay, Proprietor
Hemp Nation Headquarters
343 Richmond St.
Suite #101
London, Ontario Canada N6A 3C2
Phone: (519) 433-5267
Fax 433-7725
E-mail: hemp@hempnation.com
http://pobox.com/~hemp



 

Also in Canada, there is a company called Hemp-BC. They are reliable and ship promptly. They sell suitable spore syringes for $30 Canadian. U.S. currency is accepted. There is a $5.00 shipping charge within North America. If you're in Canada, your order will not have to go through customs.

Hemp BC
324 West Hastings, Vancouver BC
ph (604) 681-4620
fax (604) 681-4604

On the net they have a site: WWW.HEMPBC.COM
Spore Syringe from Hemp-BC.
Order Information


Fonti per le impronte sporali



 

Nel caso volessi cominciare con una impronta sporale invece di una siringa di spore, questa sezione ti fornisce alcuni posti in cui puoi trovarla. In generale, il coltivatore alle prime armi dovrebbe cominciare con la siringa perchè elimina molti problemi di sterilità. Il vantaggio di cominciare con una impronta sporale è che potrai produrre fino a 50 siringhe da 10cc. Comunque non è una cosa incredibile. Dopo aver coltivato dei funghi da una siringa potrai produrre tutte le spore che vuoi.

Questa sezione è messa per completezza. Se non dovessi riuscire a trovare un siringa di spore puoi provare anche questa strada.

Queste informazioni sono state prese dalla FAQ sui funghi di Hyper-Real:

Homestead Books
P. cubensis spores ($25), kits ($70), and P.O. Box 31608
books/videos about growing.Seattle, WA 98103 (Phone: +1-206-782-4532)
Pacific Exotic Spora
Panaeolus cyanescens and Coplandia cyanescensP.O. box 11611
spores.  Very expensive, $40-$75.Honolulu, HI 96828
The Shroom King str. cubensis print and a book for $25, aboveP.O. Box 17444
above plus compost and agar for $35.Seattle, WA 98107
(Phone: +1-206-784-9328)
SYZYGY $15 + $1 (S&H) for a Str. cubensis printP.O. Box 619
on a slide.Honaunau, HI 96726J.L.F.            
Supposedly sells some rare species readyP.O. Box 184-SC
to and lotsa weird stuff.  Free catalog.Elizabethtown, IN 47232
(Phone: +1-812-379-2508)


Come produrre una siringa di spore



 

La chiave è la sterilità. Se la tua impronta sporale è contaminata o introduci della contaminazione nella siringa, avrai seri problemi più avanti. Non ci devono essere nè ventilatori nè correnti d'aria. Devi pulire la zona in cui lavorerai e fare attenzione che tutto si pulito e ordinato.

Cosa serve:

Bisogna portare a termine parecchie cose. Prima bisogna sterilizzare il bicchiere piccolo per mischiare la soluzione di spore ed anche una siringa in cui mettere la soluzione. Serve anche dell'acqua sterile in cui sospendere la soluzione. La procedura che segue serve a portere a termine tutto questo.

Riempi la tazza con acqua e metti il bicchiere piccolo dentro. Fai attenzione che il bicchiere sia compltamente sommerso. Metti la tazza nel microonde e porta l'acqua ad ebolizzione per 10 minuti. Non è necessario che sia una bollitura violenta. Regola il livello di calore per fare in modo che non si rovesci troppa acqua.

Togli il bicchiere piccolo e svuotalo. Metti un altro bicchiere sopra a quello piccolo. Questo serve ad evitare che agenti contaminanti dell'atmosfera possano entrare nel bicchiere mentre aspetti che il bicchiere e l'acqua nella siringa di spore si raffreddi.

Riempi la siringa con l'acqua calda della tazza. Buttala fuori e ripeti l'operazione più volte. Queste per pulire e sterilizzare la siringa (quelle monouso sono già sterili n.d.t.). Questo è molto importante se usi una siringa riciclata da un altro raccolto. Quando l'ago viene messo nel substrato, è possibile che un po' di nutrienti vengano risuchiati e quindi che crescano delle contaminazioni. L'ultima volta che riempi la siringa con l'acqua calda, non buttarla. Lasciala nella siringa finchè non si raffredda. Questo è utile per due ragioni. Prima di tutto il calore continuo può uccidere gli ultimi agenti contaminanti. Inoltre, una volta fredda può essere usata essendo acqua sterile. Fai attenzione che niente tocchi l'ago della siringa.

Le spore du Psilocybe muoiono se vengono in contatto con qualcosa di troppo caldo. Devi aspettare finchè sia il bicchiere che la siringa sono a temperatura ambiente. Quando è tutto a posto, usa l'accendino per sterilizzare il coltello e l'ago della siringa. Lascia raffreddare la lama, ma fai attenzione che non tocchi niente. Quando è fredda, apri con attenzione l'impronta sporale e gratta un po' di spore dentro al bicchiere piccolo. Un pezzo da 0.5 cm per 0.5 cm è più che sufficiente per una siringa da 10 cc. Usa l'ago della siringa per mescolare le spore in qualche goccia d'acqua. Di solito, rimangono alcune goccie d'acqua nel bicchiere piccolo quando lo svuoti. Mescola bene finchè le spore non saranno omogenee e "dissolte" nell'acuqa. Svuota quindi tutta la sirnga. Mescola ancora e poi assorbi tutto di nuovo. Fallo due o tre volte, per essere sicuro che le spore siano ben mescolate all'interno della siringa. Di solito ci vogliono alcuni passaggi prima che le spore siano tutte ben mescolate.

Se l'impronta sporale è secca è megli aspettare almeno sei ore per usare la siringa di spore. Le spore si devono reidratare. Se hai fretta si possono comunque reidratare nel barattolo per la coltura.


Come fare un'impronta sporale



 

Se hai dei funghi maturi, puoi fare un'impronta sporale ed usarla per continuare la coltivazione dei funghi. La cappella deve essere raccolta quando comincia a diventare piatta  o comincia ad invertirsi.

La chiave è la sterilità Adaptation-25 Fai attenzione a non fare niente che possa compromettere la sterilità della tua impronta sporale. La procedura più comune è quella di tagliare il gambo di un fungo maturo il più possibile vicino alla cappella. Usa un coltello o una lametta sterile. Metti la cappella su un pezzo di tessuto o un foglio di carta e coprila con un bicchiere. Il bicchiere serve a due scopi. Per prima cosa, protegge l'impronta sporale dalle contaminazioni. Inoltre, aiuta a mantenere alta l'umidità cosi che la cappella comintua a vivere e a laciare cadere le spore. Una nota. Lascia uscire un po' di umidità. L'aria dentro al bichiere deve essere un po' meno umida di quella in cui il fungo è cresciuto. Se hai dei problemi perchè la cappella non lascia cadere le spore, prova ad usare un pezzo di carta che stia tutto dentro al bicchiere e appoggia il tutto su un tessuto. Fai in modo che il bordo del bicchiere sia ben in contatto col tessuto. Questo è in genere sufficiente a lasciare uscire l'imidità necessaria per far cadere le spore.

Se tutto va bene, dopo un giorno o due la cappella comincerà a laciar cadere le spore. Adaptation-26 Si formerà un polvere marrone-viola sotto alla cappella. Sono le spore.

Picture of a spore print

I fazzoletti per pulire le lenti sono dell'ottima carta steriel. Una confezione di tovaglioli di carta usati nei ristoranti è un'altra soluzione. Se usi dell'altra carta devi prima sterilizzarla nel forno a 100 gradi C per 15 minuti. Lascia raffreddare con un bicchiere sopra prima di metterci la cappella.

Una volta formata l'impronta sporale, togli il bicchiere e la cappella. Piega l'impronta sporale in due e sigilla i bordi in modo che l'aria non possa passare. Un po' di scotch può andare bene. Le spore andranno bene per circa 18 mesi, se mantenute in un posto fresco, umido e buio. Un contenitore adatto è lo scatolino delle pellicole fotografiche. Puoi mettere un po' di essicante sul fondo, poi un batuffolo di cotone per separarlo dal foglio di spore. Sigilla bene lo scatolino e mettilo nel frigo finchè non avrai intenzione di usarlo.

Se vuoi essere autosufficiente, è una buona idea avere più impronte sporali e conservarle separatamente. Non sai mai quando potrai essere sorpreso da una contaminazionedi massa o da una improvvisa morte per calore. La cosa più sicura è averne sempre un paio per riprenderti da un disastro. Una impronta sporale dura almeno un anno se tenuta bene. Più è vecchia più la germinazione è lenta ed il processo rischia maggiormente di subire contaminazioni.


Preparazione combinata dell'impronta sporale e preparazione della siringa



 

Questa eccellente idea è di: AN165023@anon.penet.fi

Se hai intezione di usare i funghi subito per generare una siringa per una successiva coltivazione, puoi eliminare alcuni dei passi descritti precedentamente e ridurre i rischi di contaminazione.

Pratica un piccolo buco nel coperchio di un barattolo a bocca larga. Copri il buco con del nastro isolante. Un barattolo da di litro come quelli per le colture va bene. Sterilizza tutto quanto.

Metti la cappella del fungo nel barattolo sterilizzato. Sigilla il barattolo col coperchio e apetta fino a che non si sia formata un'impronta sporale sul fondo del barattolo. Apri il barattolo e togli la cappella. Aggiungi di una tazza di acqua sterilizzata. Chiudi il barattolo e agita bene. Le spore devono essere mischiate bene nell'acqua.

Ora ogni volta che ti serve della soluzione, agita il barattolo e togli lo scotch per aprire il buco. Inserisci semplicemente l'ago della siringa e aspirane un poco. La siringa deve essere sterile o rischia di contaminare tutto il resto della soluzione. La soluzione si conserverà meglio se la mantieni in frigo. Ti conviene comunque tenere qualche impronta sporale nel caso commettessi qualche errore. 

Toran all'indice.


Il primo viaggio dell'autore


OK, some of you experienced druggies are going to get a chucklefrom this. This is a description of my first trip. I grew upin a real conservative environment. I always wanted to hallucinatebut I was real scared of LSD. After all, it causes chromosomedamage and a lot of the people that trip on it either jump out ofwindows or end up in a permanent psychosis. Some of the lucky onesthat make it through the trip ok suffer from uncontrollable flash backs for the rest of their life. Pretty scary stuff.

I never was around people that used psychedelics much. The few timesI had the opportunity, I was unable to find out enough about the source and quality to put my ignorant self at ease. It seemed likeI was never going to get to have a psychedelic experience.

Well, I was surfing the net one day and decided to test the reach ofinformation contained on it. I was trying one exotic topic afteranother in Yahoo. I was amazed at the knowledge contained on the net.I decided to push it to the limit. I asked about psilocybin. Tomy amazement, a few indexes to documents came back. I quickly down loaded them and started studying them. I was astonished to findout that the spores for Psilocybe mushrooms could be mail ordered because the spores did not contain any controlled substances. And bestof all, there was no overdose for psilocybin.

It doesn't take a rocket scientist to figure out what I was thinking!The net contained bits and pieces of information. I was able to learnsome of the basic concepts for growing shrooms but there was a lotof uncertainty and contradictions in the information I had. I keptincreasing the depths of my searches on the topics. It eventuallybecame obvious that my best chance of success lay with Psylocybe Fanaticus' method. I promptly ordered their Tek Notes and a sporesyringe.

I followed their directions and had cultures well under way soon enough.But, I was frustrated with their humidification techniques. They didnot work for me even though I experimented like crazy. My jobinvolves doing research and development at a high technology computercompany. I was determined to solve the problem and make it easy forothers with access to the net to succeed. I found a few people on thealt.drugs news group that had vast mushroom growing experience and theyhelped me with advice that got me over some of my initial problems.

I was going home in a few months on vacation to visit old buddies.I told them I thought I was going to be able to bring some shroomsso we could all trip together. They freaked with joy. I have a basic personality flaw. Anything worth doing, is worth doing to excess.I didn't know how many shrooms I would need so I figured I had better grow a couple pounds. I worked out the problems I washaving and simultaneously ramped production. I had a couple poundsof dried mushrooms by the time I headed north on vacation.

We were at a friends cabin on the lake when the time was right. I broke out my stash of shrooms as we prepared to go out on the lakefishing. Of course I offered some advice about what I thought wasa reasonable first dose, but then I made the mistake of trying to comfort them with the information that it was impossible to overdoseon psilocybe mushrooms. My friends have my same basic personalityflaw about doing things to excess as I do, except worse. The closest Ican figure, I ate about an eighth of a cup of crushed, dried shrooms and they all ate about twice that. My first dose was significantly higherthan the Dosage section of this document recommends. Just because I gotaway with it, doesn't make it a smart thing to do!

Being the scientific type, I grabbed my camcorder just in case we neededto document anything and we headed to the boat to go fishing. Thefirst 25 minutes seemed pretty normal, but then I started to feel myselfcoming on. I had done enough research to know that the peak experiencewas a good hour away. I kept fishing. Soon I had to put down my fishing pole and just watch my buddies. I just had way too much stuff going on to be holding my fishing pole.

I had heard that the most basic visual experience was how colors became vibrant while tripping. I kept looking for this, but never noticed it. I was wondering if we dosed high enough or if I had gone to all thetrouble to grow these damn things and eat those awful tasting shrooms for nothing. I started to feel a little down. I just stared atthe seat where one of my buddies was sitting.

Suddenly the seat was alive. I became mesmerized by how the grainin the wood seats of the boat would not stay still. Every time I lookedat the seat, it would ebb and flow. Too cool! The surface of thewater was even more intense. The patterns formed by the little ripples and waves were unbelievable. I was frying big time. Even though mybuddies dosed way higher than me, they seemed unaffected. They justkept fishing and cracking jokes. I was still 30 minutes from peak.

I was looking across the lake at the far shore. Therewere lots of clouds blowing across the sky. I was enjoying just watching them. Then it happened. It became obvious to me whichclouds were going to break apart into little clouds and whichlittle clouds were going to combine to make bigger clouds. I spenta lot of time trying to figure out if I was just imagining this abilityor if I could really do it. I just kept watching the far shore. Eventuallymy buddies noticed my fascination with the far shore and I became the focusof their jokes. They still didn't seem like they were tripping. Itold them about my new found ability. That only encouraged them to makemore jokes. I challenged them to predict which clouds weregoing to break apart and which ones would combine. They admitted thatwould be impossible. When I told them I thought I could do it, thejokes really started.

Naturally, I had to prove I wasn't making up this ability. I startedpointing and telling my buddies which clouds were going to do what.They were real skeptical at first, but finally I convinced them. Oneof them realized that we ought to get this on the camcorder tape ornobody would believe this had happened. It was a little work to get the camcorder setup because we were so fucked up, but I got about 5 minutes of this on tape. This was real valuable in making me a believer that psychedelics really can expand your mind and give you insight that you never had before.

Later that day, everybody commented on how they thought they were theonly one affected by the shrooms until the cloud incident happened. We were all having a good time, but nobody recognized that the others were tripping hard. I was only at 1/2 the dose my buddies were at, so it's not too hard for me to believethey were really looped.

The next day, everybody wanted to trip again. I gave them some advice. I told them that a person's tolerance builds quickly to psilocybin and that they would have to dose significantly higher to get the same effect. Interestingly enough, they all thought they wanted a little less ofan experience. The first trip had tired everybody emotionally andintellectually. Strangely enough, that day, straight or tripping, I was unable to repeat my cloud predictions. It seems to have been a onetime experience. Yet, I know and have proof I was able to do it thatone time. It turns out the real life value of being able to predictcloud behavior is pretty small, but the important point is thatpsychedelics can give you insight you would not have had otherwise.

When we got back to town, all my buddies wanted me to teach them howto grow shrooms. My buddies are not very scientifically minded people.I have been trying to get them to use computers and get on the netfor a long time with no success. I did not think I could just explain the steps and have much probability of them succeeding. I thought about this problem for a little while. I wanted to write a comprehensive guide for the people on the net and I wanted to get my buddies on the net. Icould kill two birds with one stone. I told them that if they figured outhow to get on the net, I would have a simple guide there for them to follow.
 

Torna all'indice



Crescita del substrato grezzo


Questa sezione è mer il micofilo esperto che ha qualche esperienza e desidera coltivare una gran quantità di funghi. Questa sezione è consigliata a chi ha già coltivato parecchi funghi col metodo PF Tek descritto fino ad ora in questo documento. Questa sezione presuppone una certa esperienza e pratica. Non provare questa tecnica finchè non avrai acquisito esperienza: molto probabilmente andresti incontro ad un fallimento.

The procedure detailed earlier in this document is the best one known formaking it possible for a first time cultivator to succeed. But itis very inefficient and the culture jars take a significant amountof time to manufacture and colonize. If you desire to grow a large quantity of mushrooms, you will find it is not practical for your needs.

The following procedure is an adaptation of the traditional mushroomcultivation techniques. It assumes you have some experience anddon't need to be warned about this and that. The following descriptionof the bulk growing procedure should be sufficient for an educatedperson to follow. There are many fine books on the subject and rather than compete with them, I suggest you get one if you start having difficulties The Mushroom CultivatorHowever, if you are careful, these directions should get you a truck load of shrooms.

There has been such a demand for instructions to accomplish growingon a bulk substrate, the author has decided to help. But the followingprocess has not been 'idiot proofed' yet. You will need to use common sense and adapt as issues arise. Please note that this process depends on sterile procedures being in place. If you fail, it will most likely be because you introduced contaminates.
 

Materials needed:


Step 1

The first step in the process is to generate several spawn jars. Place 2/3 cup of Rye in each canning jar. Add 3/4 cup of water to each jar. Loosely screw on the caps andsterilize the jars in the pressure cooker. 45 minutes at 15 PSI isusually good. Note that a pressure cooker is necessary for severalreasons. First, bulk grain is more difficult to sterilize. Secondly,in order to get the grain to absorb as much water as possible, pressureis required.

As the Rye cooks, it will expand and all of the water should soak into the rye. Let the jars cool to room temperature. The rye should be loose and break apartif you rotate the jars. That is the main reason rye is used insteadof some other grain. This will be important later.


Step 2

At this point you need mycelium to inoculate the grain. You will need a clean food processor and set of blades for it.If you can sterilize it in the pressure cooker, this is best. Ifnot, throw it in the dish washer with lots of soap. Don't openthe pressure cooker or dish washer until you are ready to use it.

If you are using a mushroom, perform the following steps.Sterilize 1/4 cup of water. Let it cool. Put the water and the mushroominto the food processor and turn the mixture into a slurry. Don't mixthe slurry more than you need to. You are creating small fragments ofmycelium by chopping up the mushroom. The more you chop it up, themore damage you do to the small pieces of mycelium.

Open each spawn jar and place 4 or 5 cc's of the prepared slurry inthe jar. Close the lid and rotate the jar so the Rye kernels tumbleand mix inside the jar. The idea is to get as many kernels as possible to have mycelium fragments on them. Loosen the lid and place the jars in a warm, dark location.

There are several reasons why tissue from a mushroom is preferred to spores for the inoculation of the spawn jars.

If you are using a 100% colonized culture jar, perform the followingsteps. First, the culture jar should have been 100% colonized forat least a week. This lets the mycelium grow into the cake and resultsin more of it being available for the inoculation. Birth the cake,and place it in the food processor. Turn it into little pieces smallerthan a pea. Dump the sterilized rye into the food processor and turnit on just long enough to mix things up well. Place the contents ofthe food processor back into the jar and cover it loosely.

The cleaner your environment the more likely you will get through thisstage without introducing contaminates. This is the most likely placeto induce failure.


Step 3

Loosen the lid and place the jars in a warm, dark location. In 3 or4 days you should see isolated spots with white mycelium growing. Check the spawn jars periodically. When you see large areas of aggressive growth, tumble the Rye to mix things up.Rotate the jar enough to thoroughly mix the kernels. The idea of mixing the Rye is to get kernels with mycelium growing on them scattered throughout the jar. Ideally, no kernel should be too farfrom a kernel with mycelium growing on it. Repeat this process every3 or 4 days when the mycelium growth has been aggressive for a while.Once there is mycelium growing within 1/2 inch of every other locationno further mixing is needed. At this point just let the myceliumexpand outwards until it is every where.


Step 4

Once every kernel has mycelium growing on it, leave the jar sit undisturbed for a week. The idea is to let the mycelium grow asfast as possible.


Step 5

Sterilize more jars filled with rye and water. Let the jars cool.


Step 6

Most food processors have a plastic blade that comes with them forthe purpose of mixing things instead of cutting things. Use this ifpossible. Make sureyour food processor and blade are clean. Empty the contents of acolonized spawn jar into the food processor. Turn it on until the Ryekernels are all broken apart. Add some of the freshly cooked Ryeto the food processor. Depending upon your confidence and the sterilityof your environment you can add anywhere from 4 to 20 times the amountof grain in your spawn jar. The less you add, the less likely youwill have problems with contamination. The more you add, the fasteryou can create substrate. Initially, you should stay on the low side.Turn on the food processor and mix the freshly cooked Rye with thecolonized Rye from the spawn jar.

Place this material in a container that can be loosely covered. Thismaterial should be treated exactly as the earlier spawn jars were treated except you should see quicker growth of the mycelium patches. The amount of spawn you have can be compounded again and again until you have enough to inoculate massive substrates.


Step 7

Once you have sufficient spawn colonized and available for your substrate,lay it out in a deep cake pan to a depth of 1.5 inches. Attempt to keep the surface even. If you have a very clean environment, you canperform a mass expansion and lay out the uncolonized grain instead ofwaiting for it to colonize in the jar. This will save several days anda little effort, but in general it is not worth the risk.

Cover the pan with a sheet of plastic wrap. Do not seal it absolutelytight, but make sure that very little air is exchanged. Note thatsome air does need to be exchanged to keep the CO2 level from gettingtoo high. But air exchange increases the likelihood of contamination.Keep it to a minimum.

This is one of the big benefits to bulk substrate growing. Whatevergrain is not used to prepare a substrate can be used as spawn fornew jars. When you get to this point in the process, you can easilybe preparing a new bulk substrate every couple of days. You justmake sure you never use all of the colonized grain as substrate. Youhold back some to use as spawn for the next set of jars.


Step 8

Wait a few days until the freshly laid out substrate is showingaggressive growth. Laying out the grain breaks up the myceliumnetworks, and it takes several days for the mycelium to recover.


Step 9

Casing the substrate is the next step. Various recipes are availablebut the simplest one consists of course ground vermiculite and water. Course ground vermiculite is a requirement because the fineground vermiculite packs too tightly and seals the substrate.

Soak the vermiculite in water. Wring it out, but leave it fairlydamp. Later versions of this guide will have exact measurementsbut for the moment, you will need to adapt. If any of you thinkyou have an optimum mixture, please post it in the alt.drugs.psychedlicsand rec.drugs.psychedlic newsgroups.

Lay out the casing material to a depth of 3/4 of an inch. Try tokeep it smooth because this will result in the mycelium poking through everywhere at the same time. Cover with plastic wrap andwait. Typically, it will be about a week for the mycelium to break through the surface of the casing.


Step 10

Initiate fruiting. Take the plastic off of the pan and place itin your terrarium. Make sure you have the temperature at about 75 F. Have some indirect lightavailable. As pins start to develop, use a hand sprayer to mistthe casing and keep it moist. But be careful. Do not saturate itto the point of being wet and having water drops that will not soakinto the vermiculite.


Step 11

After the first flush, you can get a smaller second and third flushif you let the substrate rest for a while. There are a lot offactors affecting this. One particularly important factor is homemuch of the first flush's moisture came from the substrate and howmuch came from the casing. If you can mist your casing several timesa day, that will help the longevity of your substrate.
 

Torna all'indice



Where to find Difficult Items

Several items used by this guide can be difficult to locate. Currently,this section will be most useful by people in the United States, butinput from others in order to expand this section will be appreciated.

Brown Rice Flour

If you can't find brown rice flour at a health food store near you, youcan get some help from Arrowhead Mills. Their phonenumber is 1-800-749-0730. They used to sell brown rice flour as a mailorder item. They no longer do this, but you can ask them for the nameand location of a store in your area that sells their brown rice flour.It is one of their major products.

Ultra Sonic Humidifiers

Some ultra sonic humidifiers don't advertise the fact that theyuse ultra sonics in order to create humidity. For example, the'Visible Mist' humidifier by Holmes is an ultra-sonic humidifier.If you can't find an ultra sonic humidifier at a department storeor pharmacy, try calling Holmes. They make very good ultra sonic humidifiers. Ask for a distributor or retailer near you. Theirphone number is 1-800-546-5637. Alternatively, you can break outyour credit card and order one directly from them but the price isa little high ($69.00) that way.

If you can not find an ultra sonic humidifier, you can use otherhumidifiers. Don't get too hung up with this item. The big problem to watch out for is heat. If you get forced to use a humidifier that is not ultra sonic make sure it does not put out a warm mist of air. Any ultra sonic humidifier can be made to work.This statement is not true of other humidifiers.

Vermiculite

Vermiculite is cheap and readily available. Vermiculite is made from ground up mica. It is normally used as an additive to potting soil to make the soil hold moisture and allow roots to easily penetrate through the soil. The easiest place to get it is a well stocked Garden Center at a local department store. If they sell several different kinds of potting soil and fertilizer, they will probably sell vermiculite. If they don't, be a little persistent and get some one that knows what thestuff is and ask where you can get it.

Prices vary dramatically, but a big bag of it with several cubic feet ofvermiculite usually runs less than $10.00. Much smaller bags are availableand sell for several dollars.

If you can't find vermiculite in any of the well stocked gardencenters in your area, you can call Piedmont Pacific. They are a large supplier of vermiculite. Their phone number is 1-770-725-6853. You canask them for the name of a store in your area that sells vermiculite.

10 cc. Syringes

The most likely place to find large syringes is a feed store. Some localities have ordinances prohibiting the sale or possession ofsyringes without a prescription. If this is the case, your simplygoing to have to order a spore syringe and be careful not to damageit. Usually, a 10 or 12 cc. syringe can be purchased at a feed storefor under $1.00. If you don't have any luck at the feed store,you can try a local pharmacy. They usually have syringes, its justa question of convincing them to sell you a suitable one.
 

Torna alla preparazione del substrato
Torna alla costruzione del terrarium
Torna all'indice



Come dare consigli o avere risposte ai problemi

 

Coltivare i funghi non è semplice. La procedura usata in questo documento semplifica drasticamente il processo, ma ciononostante potresti trovarti nei guai. C'è un sacco di gente che sa come fare nei newsgroups alt.drugs.psychedelics e rec.drugs.psychedelic. Se hai bisogno di aiuto prova lì.

Se hai qualche suggerimento, puoi mandarlo all'autore di questo documento postandolo a questi stessi newsgrops. Se vuoi che solo l'autore lo sappia criptalo prima con la seguente PGP:

Type Bits/KeyID    Date       User IDpub  2047/B9182FE9 1996/08/24 MMGG Author-----BEGIN PGP PUBLIC KEY BLOCK-----Version: 2.6.3imQENAzIfd0cAAAEH/14DazcVKv1eRlNgt48GHgDurYxoyfB/5W7eNITF/6mCxa1I0462zDjshitLqEQDYkg0FgYEsr7rRpVJzs4JIc3swizy+e1c+dOxyB4ALswzJvMvu5OVw+ddAT6+Qqcqo5LbiFoGmTYWoK8BVtmc0ifzDk7GGmX3Yj4wic+/G1eslIewdcBgcAZF9bQRtI36EgMLAktpb6gnC0tc2MyNxdY/BlRZ4bMsmqc/lgJumWZQkJyjbamWsOnueRaFyQjOLWrN6okHP0FZaw3wUgsre/oqa2hSvKxTNjKtMocVVG7EkutO+hAkGfPoSmwrjnHHiveXdIney1R0Vx/1prkYL+kABRG0C01NR0cgQXV0aG9yiQEVAwUQMh93R1cf9aa5GC/pAQEH0gf+JYJ7VujOjjJZvLsL0Vn2n/Ny3ZFF4dxnKDIJy4+Fdnx6Q8v11Q8VNgzUN15bKKn2SfUZXc6eTJ7JS3T2HKWl6by0I5mQlJNdLBTeDYzybI5HP+briaGJm9eyrnuhCk0V5Y91GEEUglHRqnObnK/p+cAccQoetOaZVal7A4UgFNZqfrU3fN5I/aghcBoOgt0P3mYjzL3eNSuvUU3B5Tc/Xy7hlWGY4N6EAsI5nwZR38zmppavbEhp1nlNZQbTrDB3zyPltSY+pa/sJ/NH4GcHcg9zi7/jhJSMNtiTh4XnQneR6r1nf8zcsVfGpN87MYlPeWvKBo1kDgO/IZ4aLYgtpg===fEDH-----END PGP PUBLIC KEY BLOCK-----

(Puoi anche scrivere all'indirizzo del sito che ospita questo documento NdT)

Torna all'indice



Indice degli adattamenti


Adaptation-1 Usare barattoli più grossi
Adaptation-2 Usare una pentola a pressione per sterilizzare il substrato
Adaptation-3 Rallentare la colonizzazione comprimendo il substrato
Adaptation-4 Diminuire il rischio di contaminazione facendo un solo buco
Adaptation-5 Velocizzare la colonizzazione usando più soluzione
Adaptation-6 Velocizzare la colonizzazione grazie alla temperatura corretta
Adaptation-7 Velocizzare la colonizzazione dando più ossigeno
Adaptation-8 Togliere la torta di riso prima di essere al 100% della colonizzazione
Adaptation-9 Aspettare a togliere la torta di riso
Adaptation-10 Provare il terrarium prima dell'uso
Adaptation-11 Uso una camera di alta qualità per il forterrarium
Adaptation-12 Uso di una fonte di umidità nel terrarium
Adaptation-13 Uso di un serbatoio riscaldante con il serbatoio a bolle per pesci
Adaptation-14 Uso di lana di vetro per produrre bolle più piccole
Adaptation-15 Terrarium extra con l'umidificatore ad ultrasuoni
Adaptation-16 Uso di scatolini per il ghiaccio per aiutare la comparsa dei funghi
Adaptation-17 Aggiungere umidità alla torta iniettandola
Adaptation-18 Seccamento continuato dei funghi durante lo stoccaggio
Adaptation-19 Modifica al circuito dell'umidificatore ad ultrasuoni
Adaptation-20 Aggiungere umidità alla torta durante la preparazione del substrato
Adaptation-21 Uso di un timer per controllare la gocciolatura dell'acqua e stimolare la crescita
Adaptation-22 Uso di farina di riso fatta in casa per velocizzare la colonizzazione
Adaptation-23 Abbassare il tasso di contaminazione con una presterilizzazione
Adaptation-24: Usare 2 barattoli da 2 litri per filtrare
Adaptation-25: Produrre funghi non contaminati per generare impronte sporali
Adaptation-26: Produrre una impronta sporale pulita da una cappella sporca
Torna all'indice



Adaptation-1: Usare un barattolo grande.


Di solito vengono usati barattoli da di litro per preparare le colture. E' possibile usare barattoli da litro. Questo se hai dei problemi a trovare barattoli da di litro.

Vantaggi:

Il vantaggio principale è che puoi far crescere più funghi nel tuo terrarium. Il terrarium descritto prima contien dalle 6 alle 8 torte. Se vuoi più substrato su cui far crescere i funghi, l'unico modo è usare torte più grandi

Svantaggi:

Ci sono alcuni svantaggi ad usare torte più grandi. Prima di tutto ci vogliono alcune settimane in più per una colonizzazione completa. Un altro svantaggio è che se viene contaminata, butti via parecchio substrato. Infine devi ricordarti di fare il terrarium un poco più alto sotto allo schermo anti sgocciolamento. Visto che sono più alte lo schermo deve essere messo più in alto.

Potresti notare che i funghi cominciano a crescere dentro al barattolo prima che il substrato sia al 100% colonizzato. Questo non è l'ideale, perché consumano molta umidità, ma non ci si può fare niente. 

Torna a preparazione e colonizzazione del substrato
Torna all'indice


Adaptation-2: Uso di una pentola a pressione per sterilizzare.


Di solito si usa un gran pentolone per sterilizzare i barattoli. Ma si può usare anche una pentola a pressione. Invece di lasciare bollire i barattoli per un'ora nell'acqua, li puoi mettere in una pentola a pressione fissata sui 10 o 15 P.S.I per 20 minuti.

Attenzione. Non aprite la pentola finchè non si è raffreddata. Il substaro nei barattoli arriva a più di 100 gradi . Se togli la pressione, tutta l'umidità uscirà dal substrato.

Vantaggi:

Puoi sterilizzare i barattoli più velocemente e con più sicurezza

Svantaggi:

Le pentole a pressione costano. Se ne hai già una non ci sono svantaggi. Usala! 

Torna alla preparazione e colonizzazione del substrato
Torna all'indice


Adaptation-3: Rallentare la colonizzazione compattando il substrato.


You can slow the colonization of a jar dramatically by simply packing the substrate material very tightly in the culture jars.

Advantage:

Normally, people want the substrate to colonize as quickly as possible.In the case where more culture jars are being prepared than can fit inthe terrarium, it is good to space out the colonization of the jars sothat some of the early rice cakes are consumed and spent before thelast jars in the batch are ready to be placed in the terrarium. This technique allows you to space out the colonization of your jars so you can prepare more of them at one time and harvest them later thanusual.

If you are doing twice as many jars aswill fit in your terrarium, pack half of the jars very tightly.

Disadvantages:

The substrate material will compress a little bit when packed tighter.You may have to mix up a little extra substrate material to fill thetightly packed jars to the proper level.
 

Back to preparation and colonization ofsubstrate.
Back to table of contents.


Adaptation-4: Iniettare in un solo buco


You can inject only one site instead of the usual four sites in theculture jar.

Advantage:

There are two advantages to doing this. First, you use significantlyless inoculate. Generally it is not worth while for this reason. The inoculate is not very expensive if you purchase spore syringes. It is virtually free if you prepare your own spore syringes.

The main reason why this is sometimes worth while has to do with contamination. By far, the most likely spot for contamination toenter the culture jar is at the site of the inoculation. If you have a spore syringe that may not be entirely free of contamination,you can increase your probability of keeping the culture free ofcontamination by only inoculating one site. Note that commercialspore syringes are typically very sterile. If you do nothing tochange this fact, it is best to inoculate at four sites in theculture jar.

In order to illustrate the point, assume that the spore syringe hasslightly 'dirty' contents but is still viable. Assume any given injection site has a 50% chance of becoming contaminated. If you inject only one site, the culture has a 50% chance of becoming contaminated. If you inject four sites, the culture has a

.5 * .5 * .5 * .5 = 6%

of NOT becoming contaminated. If you do everything right, this technique to increase your probability of producing a contamination free culture should not be necessary. However, manypeople have problems generating sterile spore prints at the startof their cultivating experience and this will help those people continueto generate cultures until they get enough experience. The first timeyou use a spore syringe that you prepared yourself, you may want toinoculate half of your jars the normal way, and the other half thisway. If your spore syringe is just a 'little' dirty, this will giveyou second chance to grow more mushrooms and prepare a cleaner sporesyringe.

Disadvantages:

It will take significantly longer for the jar to become 100% colonized.
 

Back to preparation and colonization ofsubstrate.
Back to table of contents.


Adaptation-5: Aumentare la quantità di soluzione.


You can speed up the colonization of a jar dramatically by simply injecting the substrate material with more inoculate.

If you inject 1 cc of inoculate at each site, you will get many germination's and the cake will colonize significantly faster. You shouldplace the beveled side of the syringe needle against the glass so that theinoculate is coming out of the syringe and heading towards the glass. Itshould form a thin puddle of liquid between the glass and the substrate.1 cc of inoculate should produce a puddle several inches in diameter.

Advantage:

Normally, people want the substrate to colonize as quickly as possible.This will help accomplish that goal. Also, the sooner and more fullythe cake gets colonized, the less chance there is that contamination willget a foot hold and destroy the cake.

Disadvantages:

This adaptation requires extra inoculate. If you are producing yourown spore syringes it is not a factor. A single spore print can producemany (close to 50) spore syringes. If you are purchasing your sporesyringes, you may wish to wait the few extra days to avoid the extracost of using more inoculate.
 

Back to preparation and colonization ofsubstrate.
Back to table of contents.


Adaptation-6: 80 Degree Colonization Temperature


The culture jars can be colonized at a temperature higher than roomtemperature. 80 Degrees F. is ideal. Slightly higher is OK.

There are several easy ways to accomplish this. If you have a floorheater with a pilot light and it is summer time (so the heat is not goingto come on), you might be able to put the cakes in a shoebox and set them on the unit. The top of your water heater might be a goodcandidate. You can fill a cake pan half way with water and put a submersible fish tank heater in the water set to 80 degrees. Then simplyput the jars in the cake pan.

However you choose to do this, make sure the temperature does not getabove 90 degrees. Check out the heat source before you subject yourcakes to it.

Advantage:

Colonizing the substrate at 80 degrees F. is the ideal temperature forseveral reasons. First, the mycelium will grow faster and the substratewill be colonized in the shortest amount of time. Secondly, when thecakes are removed from the jars, initiation of fruiting is enhanced byshocking the cakes with a temperature drop, lower CO2 levels, and light.

If you plan to have your terrarium at normal room temperature, thencolonizing at 80 degrees will help you initiate a massive flush of mushrooms when you place your cakes in the terrarium.

Disadvantages:

None.
 

Back to preparation and colonization ofsubstrate.
Back to table of contents.


Adaptation-7: More Oxygen for Colonization


The culture jars can be given more oxygen during colonization. This isdone by inverting the jars so that the lid is down.

Advantage:

As the CO2 builds up, growth of the fungus slows down. Indeed, the mycelium benefits from increased CO2 during its vegetative growth stage,but eventually it gets too high for optimum growth. If you invert thejars, the CO2 can drain out and is replaced by fresh air. This willspeed the colonization of the substrate.

Disadvantages:

There are several disadvantages to this. First, the rice cakes normallyshrink a little bit while in the jars and when you invert the jars theywill slide down a little bit. This will create a vacuum and pull someair into the jar. This air could have contaminates that get a foot holdin the uncolonized portions of the cake.

The second reason you will want to avoid doing this is the initiatingof the fruiting process is triggered by three things. A drop in temperature,a drop in the CO2 level and light. You may confuse the fungus and inhibita massive flush when you take the cake out of the jar. You will stillget a crop, but it may take longer to consume the cake.
 

Back to preparation and colonization ofsubstrate.
Back to table of contents.


Adaptation-8: Taking the Rice Cake Out of the Jar Before it is 100% Colonized


The partially colonized substrate can be removed from the jar if the uncolonized portions of it are cauterized. Remove the cake from thejar and heat a nail head red hot using a propane torch or burner ona gas stove. Brand the entire uncolonized area.

Advantage:

Nothing will grow on the uncolonized, cauterized portions of the rice cakes.If you need to remove a cake early from the jar this will keep contaminationfrom having a place to get a foot hold. There are very few good reasonsto exercise this adaptation. The reason the authors have included it issometimes growing cycles overlap and you want to start a new culture inevery jar you have. If you birth the rice cake early, you have an extrajar to prepare cultures in. One other reason for doing this is travel.If your leaving on a trip (one where you will be out of town) and yourcake will be overly colonized by the time you get back, you can usethis adaptation to birth the cake early and move it to the terrarium.

Disadvantages:

This is dangerous. It is asking for trouble. First, you are assuming thatyou can inhibit growth of contaminates on the uncolonized portion of thecake. The bigger the area that is uncolonized, the more risky this assumption is.

Secondly, the process assumes that when the cake is removed from the jarit has sufficient networks in place to provide the nutrition needed forthe fruiting process. If you take the cake out too early, this may notbe the case.
 

Back to preparation and colonization ofsubstrate.
Back to table of contents.


Adaptation-9: Waiting to Remove Rice Cake From the Jar


The colonized substrate does not need to be removed from the culture jar immediately after it is 100% colonized. You can wait untilprimordia form on the substrate.

Advantage:

There are a number of reasons why you might want to delay the 'birthday'of the rice cake. You may not have room in the terrarium or be planninga trip where you won't be around to maintain the terrarium. Also, waitinggives the mycelium more time to fully develop its network throughout thesubstrate and can result in larger flushes.

Disadvantages:

The continued development of the mycelium network will take place at a slower rate in the jar than it would with lots of oxygen available.
 

Back to preparation and colonization ofsubstrate.
Back to table of contents.


Adaptation-10: Checking Out Terrarium Prior to Removing RiceCake


The terrarium and its life support systems can be checked out prior toremoving a rice cake from the culture jar. Make sure everything is 100%functional before removing the rice cake from the jar.

Advantage:

If you have any problems, you get a chance to fix them before you destroya rice cake.

Disadvantages:

None.
 

Back to preparation and colonization ofsubstrate.
Back to table of contents.


Adaptation-11: Use of a Coleman Cooler instead of a StyrofoamCooler


A fancy, nicer, plastic cooler can be used instead of a Styrofoam cooler.

Advantage:

The nicer, plastic coolers typically have more space in them so they canhold more rice cakes. Also, it is nice to have a cooler with a hingedtop that simply flips up and allows access easily. Lastly, the plasticcoolers are more durable than Styrofoam coolers. If you plan to usethe terrarium a lot, go ahead and use a plastic cooler from the start.

Disadvantages:

Cost is one disadvantage. Another disadvantage is the plastic coolersare more difficult to modify for use as a growing chamber than the Styrofoam coolers.
 

Back to construction of basic growing chamber.
Back to table of contents.


Adaptation-12: Adding a Humidity Gauge to the Terrarium


A humidity gauge can be added to the terrarium. Especially for Styrofoamcoolers, it is easy to cut out a window in the side of the cooler andinsert a combination humidity/temperature gauge. The gauge should be putbelow the drip shield so that it is showing the actual conditions wherethe mushrooms are growing. In reality, the conditions will not vary muchinside the terrarium, but there is no reason to add inaccuracy. The gauge can be glued in place with silicon glue. Make sure the vents in the gauge are only open to the inside of the terrarium and not the outside world. The combination gauge can be got very inexpensively at any department store.

Check all the gauges on the shelf. Most likely, some will deviate greatly from the rest. You want to pick one that seems to be accurate!Bare in mind that usually there are several different brands of gaugesavailable. Check and see what various gauges from different brands arereading. Use some common sense to eliminate the obviously inaccurategauges. Even so, you are making the assumption that at the high end of thehumidity spectrum the chosen gauge will be accurate. Remember thatabsolute accuracy is not so important as knowing the relative conditionsinside you terrarium over time. Even if you gauge is off a little bit,it will tend to be off in the same direction all the time. The easiestway to use a gauge during the growing process is to know what it used to read during previous growing cycles and keeping close to that reading.If a problem does develop, it will provide a clue which direction youneed to move.

Advantage:

A humidity gauge is very helpful during the growing cycle, but it takesup valuable real-estate inside the terrarium. This gets it out of the wayinside the terrarium and makes it easy to see the state of the terrarium with out messing around inside the terrarium.

Disadvantages:

None.
 

Back to construction of basic growing
Back to table of contents.


Adaptation-13: Use of Fish Tank Heater to Raise Humidity.


If you are using the fish tank bubblier system to create humidity inyour terrarium, you can use a submersible fish tank heater to help raise thehumidity. You can place the fish tank heater in the water and use itto raise the water's temperature 10 or 15 degrees F. over ambient.This will make it easier for the air bubbling through the water toabsorb moisture, thus raising the humidity. The higher you set thetemperature of the heater, the more humidity you can get. You should becareful not to allow the inside temperature of the terrarium to getabove 80 degrees F. In order to effectively use this adaptation, yourterrarium will need to be in a cool location.

Advantage:

You will be able to generate an extra 5% of humidity over ambient by using this adaptation.

Disadvantages:

You will increase the temperature inside your terrarium someby doing this. You can minimize the temperature increase byusing a container to hold the water that is well insulated. Youwant the water warm, but you don't want heat leaking any more thannecessary into the terrarium.
 

Back to Method 2, Using a Fish Tank Bubblier.
Back to table of contents.


Adaptation-14: Use of Angel Hair to Raise Humidity.


If you are using the fish tank bubblier system to create humidity inyour terrarium, you can place angel hair or anything else that willslow the bubbles rise in the water container. Simply pack it intothe container. This will increase humidity by several percent. Ideally, you want to slow the bubbles but also split them into smaller bubbles. Some plastic versions of steel wool for use washing dishes work well. Steel wool would work well except that it will rust and get nasty.

Advantage:

You will be able to generate an extra 1% or 2% of humidity overambient by using this adaptation. The smaller the bubbles areand the more time they spend in the water, the greater thebenefit.

Disadvantages:

None.
 

Back to Method 2, Using a Fish Tank Bubblier
Back to table of contents.


Adaptation-15: Supporting Extra Terrariums with the UltraSonic Humidifier


First, build an extra Growing Chamber. Then on one of the 2 liter coke bottles, poke an extra hole. Insert a grommet and make this bottle thelast stage for drying the air. Even the most basic ultra sonic humidifiercan feed more than one terrarium with sufficient quantities of humid airto keep everything in the ideal range for the fungus.

Advantage:

You get twice the growing area for your mushrooms. Your crops can betwice as big. Alternatively, you can use one terrarium for older cakes.Older cakes are significantly more likely to become contaminated and posea threat to the other cakes in the terrarium. Moving older cakes to thesecond terrarium drastically reduces your chances of a crop failure.

Disadvantages:

You need to build an extra Growing Chamber, and it takes up a little space.
 

Back to construction of Ultra Sonic support system.
Back to table of contents.


Adaptation-16: Use of an Ice-Pak to Initiate Fruiting.


You can keep the terrarium's temperature between 80 and 95 degrees F. If you have a terrarium setup that uses an ultra sonic humidifier, you can place a reusable, frozen Ice-Pak in the Terrarium. This willcool everything down and let the rice cakes slowly shift through thefruiting temperature range. Note that everything else must be right.The rice cake must have a fully developed mycelium network and theremust be light. The Ice-Pak should be placed between 1/4 and 1/2 inchfrom the rice cakes. A flat Ice-Pak will work, but if you have theoption, get one that is designed to slip into the center of a six-pak.It will have circular indents molded into each side and it will conformto the shape of the rice cakes better. If everything was ready, youshould see pin heads develop 3 or 4 days after you perform thisadaptation. If you don't see any develop after 3 or 4 days, you can repeat this operation again. The networks may not have been developedfull enough and the few days since the last attempt may have been enough time to change this fact.

Advantage:

You can still initiate prolific flushes with the terrarium above thenormal temperature range. The optimum temperature for growingmushrooms is higher than what is necessary to initiate new mushrooms andis between 80 and 90 degrees F. This adaptation can let the cultivatorgrow at the maximum rate, and still produce new mushrooms on the cakes.

Disadvantages:

The Ice-Pak will lower the humidity in the terrarium. Mostly, this isan issue when you have mushrooms on cakes that are part way throughthe growing cycle and not ready to harvest. They will usually survive thebad growing conditions for the six hours it takes the Ice-Pak to initiatefruiting, but they will suffer for it. You need to have an ultra sonichumidifier setup on your terrarium. Nothing else will be able to keepthe humidity high enough. You can turn the humidity control up a little, butyou will have to continue to adjust it down as the Ice-Pak loses itscool. If too much moisture forms on the cakes, it will prevent theinitiation of pin heads and that was the whole purpose of this operation.
 

Back to the Growing Cycle.
Back to table of contents.


Adaptation-17: Adding Moisture to the Rice Cake.


After a cake has produced several mushrooms you can add moisture toit. Flame sterilize a 3/16 inch drill bit. Let it cool. Use it to drill a hole at the center of the cake. You can do this by hand. You do not need a drill. Do not go all the way through the cake, butdrill a deep reservoir into the cake. Cut a plastic straw to 4 inches in length. Insert the straw 1/2 inch into the hole. The straw should fit tightly in the cake. Straws from McDonalds are larger than most andwork well. They seal well and hold more water. Fill the straw withwater daily. A 10 cc. syringe works well to fill the straws withwater. You should wait to drill the hole until the cake has producedsome mushrooms because the inside of the rice cake is not colonized asquickly as the outside. Also, there is sufficient moisture in thecake at the start so there is no need to add water immediately.

Advantage:

The rice cake will produce many more mushrooms than it would have withoutadding moisture. Using this adaptation allows the nutrients in the rice cake to be almost totally consumed before the cake is exhausted.

Disadvantages:

Care should be taken when drilling the hole because there is no wayto monitor for contamination inside the hole. Also, you will need to add water on a daily basis.
 

Back to Growing Cycle.
Back to table of contents.


Adaptation-18: Continued Drying of Mushrooms During Storage


You can place a small glass with a small amount of desiccant in the long term storage bag to continue to extract moisture from the mushrooms. A shot glass with 3/4 of an ounce of desiccant is sufficient to keep the humidity very low in the long term storage bag. A larger glass that is more stable might be a better choice in order to avoid an accident of spilling the desiccant inside the bag.

Advantage:

The mushrooms will continue to dry and their preservation is enhanced.

Disadvantages:

You will need to be careful not to knock the glass over and spill desiccant in the storage bag. This is only suitable if you canleave the bag in a stationary location.
 

Back to Drying and Preservation of Mushrooms.
Back to table of contents.


Adaptation-19: Reducing Output Of Ultra Sonic Humidifier


The output of the ultra sonic humidifier can be reduced by changing thecircuitry. Almost all ultra sonic humidifiers use a 5 K-ohm or 10 K-ohmpotentiometer to control the output. By adding a 5 K-ohm or 10 K-ohmresister in series with the potentiometer, the original 'low' settingbecomes the new 'high' setting. The humidity output can be turned downeven lower than originally possible. Simply cut the wire going to thepotentiometer and solder a similar sized resister (available at Radio Shack)in series. You may need to set the humidity control above the minimum setting once you make this modification.

Note that this adaptation is mutually exclusivewith Adaptation-21. If you try to combine them, it won't work.

Advantage:

This drastically reduces the suspended water particles emitted by thehumidifier. However, the big advantage is that the humidifier usessignificantly less water. It is possible to fill up the humidifier andleave on a trip for 10 days without having to add water.

Disadvantages:

Complexity is the major disadvantage. The above instructions aredeliberately technical. If reading them doesn't give you enough information, don't attempt to do this. Find someone to help you. Itis very easy and straight forward for someone that is handy with asoldering iron to accomplish.
 

Back to Method 3 of TerrariumConstruction.
Back to table of contents.


Adaptation-20: Providing a Moisture Reservoir in the Substrate


A reservoir for moisture can be built into the cake while packing the jarswith substrate material. Start with an empty jar and tamp 1/4 inch ofsubstrate material in the bottom. Next, position a magic marker or someother object with a cylindrical shape and a diameter of about 3/4 inch in the center of the jar. Fill the jar as normal. Next, remove the object andfill the bore with damp vermiculite. Lastly, pack 1/4 inch of substratematerial over the entire jar, sealing the damp vermiculite inside the cake.

The damp vermiculite can be mixed separately from the substrate material.Use about 1 cup of vermiculite and 1/3 cup of water. This should produceenough damp vermiculite for a dozen 1/2 pint culture jars.

After the cake has fruited, occasionally inject water into this reservoir.The easiest place to inject is the position of the cake that used to beat the center of the bottom of the jar. Just insert a syringe filledwith sterile water and inject water until it is full.

In case you are wondering, the substrate material can't be injected with water directly. The rice flour and vermiculite form a very tight sealand it is next to impossible to inject water. Even if you do manageto inject water, it doesn't spread through the cake. Having this reservoirfilled with damp vermiculite gives the mycelium network access to a lot of moisture.

The easiest way we have found to implement this adaptation is to cutthe bottom off of a 10 cc syringe and press the bottom of the syringe into the wet vermiculite several times. This will load the syringe withwet vermiculite. Then place the syringe in theculture jar and pack the substrate around it. Use the syringe's plunger to hold the wet vermiculite stationary while you remove the syringe.Tamp an additional 1/4 inch of substrate material over the entire surfaceof the jar.

Advantage:

This adaptation will dramatically extend the longevity of the cake.The cake's yield are normally limited by the amount of moisture in thecake. This procedure allows you to replace moisture as it is consumedby mushroom growth. In general, you will double the total output ofthe cake compared to not implementing this adaptation.

Disadvantages:

It is a little bit of extra work to prepare the jars this way. Also, thereis a need to be careful to use sterile water when injecting moisture duringthe growing phase. There is no way to check for contamination introducedinside the cake by injecting water.
 

Back to preparation and colonization
Back to table of contents.


Adaptation-21: Use of a Timer to Control SuspendedWater Droplets and Stimulate Fruiting


The ultra sonic humidifier can be placed on a timer to control theamount of suspended water droplets that are released into the terrarium.Because the humidifier is turned on and off the humidity in the growingchamber will rise and fall. There is starting to be some evidence thatthis helps stimulate fruiting.

This document used to recommend using a timer that gives control on aminute by minute basis. These timers are becoming increasingly difficultto locate and more expensive. To accomodate this, there has been a strategy shift on this adaptation. Find a timer that lets you limit the 'On' cycle to 15 minutes. Intermatic makes two version that sellfor under $15. They are model numbers SB811C and TB811C. They areavailable in the electrical section of Home Building Centers. You mayalso find them in the hardware section of a department store.

Since the shortest amount of time the timer can switch on is 15 minutes,it is important to make sure the cakes do not get water droplets formingon them in this much time. In general, the condensation filter chambersshould be set up identically to the normal humidified chamber setup. Youjust may not need as many filter stages since the humidifier will notbe running steady.

The other parameter you need to set is how tight to seal the chamber.You need to make sure the chamber's humidity does not drop too far duringthe 'Off' cycle of the timer. Typically, the 'Off' cycle is at leastan 1.25 hours. (On the Intermatic timers, this coresponds to everythird switch being up.) Ideally, you want the humidity to fall to85% by the end of the cycle. (If your chamber seals tightly, you maybe able to go every fourth or fifth switch).

Advantage:

There are several advantages to using a timer.

Less drying stages are needed for the humidifier. The output canbe piped more directly into the terrarium.

The humidity in the chamber will be moving up and down which seems to stimulate fruiting.

Water consumption by the humidifier is automatically reduced makingunattended operation more possible.

Disadvantages:

Cost and availability are the major disadvantages.
 

Back to Building Terrarium with ultra-sonichumidifier.
Back to table of contents.


Adaptation-22: Use of a Home Made Brown Rice Flour


This idea is from: AN165023@anon.penet.fi

Rather than use brown rice flour available at a health food store, youcan grind your own from long grain brown rice. Simply put the dried rice into a coffee grinder or a blender and let it chew the rice into a chunky flour. You will need to increase the water from 1/4 cup per 1/2 pint jar by 1 and 1/2 tablespoons. The chunky home ground flour absorbs a little morewater than the normal flour.

Advantage:

Cost is one benefit, but that is not the reason this adaptation is useful.Using home ground flour will speed the colonization of the substrate. Ithas been reported that a 1/2 pint jar can be 100% colonized in 11 days iffresh spores are used and the jar is kept at 85 degrees F. during colonization. Note that this is the current record, and most jars will take a bit longer, but overall, the colonization time period is reduced.

Also, the home made brown rice flour seems to yield much more consistentlyand produce slightly more mushrooms per cake than store bought flour.

Disadvantages:

Extra effort.
 

Back to preparation and colonization of substrate.
Back to table of contents.


Adaptation-23: Lowering the Contamination Rate byPresterilization


The raw ingredients of the substrate can be sterilized separately toeliminate nearly all of the contaminates. Spread the vermiculite andrice flour evenly into separate cake pans and bake in a preheated oven at300 degrees F. for 20 minutes. While these are baking, boil a large bowl of water in for 10 or 15 minutes. Use these materials to mixthe substrate. It is still necessary to sterilize the jars filledwith substrate.

Advantage:

Nearly all of the possible contaminates in the raw materials will beeliminated. The sterilization of the substrate after you mix andprepare the substrate will only need to address any new contaminationthat you added during that process. The sterilization of the mixed substrate will be much moreguaranteed. You should experience a lower contamination rate. Thisadaptation is particularly useful if you are not using a pressure cookerto sterilize the culture jars. Boiling the culture jars only gets themup to a temperature of 212 degrees F. This adaptation provides an opportunity to eliminate contaminates that require a higher temperature to kill them.

Disadvantages:

Extra time and effort.
 

Back to preparation and colonization of substrate.
Back to table of contents.


Adaptation-24: Using a 2 1/2 gallon water jug for filtering


This idea is from 'Dangerous Dan'. A large, 2 1/2 gallon water jug from store bought water can be used instead of 2 liter coke bottles. These large jugs can be used for all stages of the filter, but if only using one, it should be the first one after the humidifier.

Advantage:

Using these water jugs provide a few advantages.

Because of their size, they don't need to be emptied as often.

They have a simple to operate valve that can be used to ease draining.

Their shape makes it easier to stack neatly along a shelf.

Because of their large volume, less filtering stages are needed.

Disadvantages:

The worst disadvantage is the fact that these containers are typicallynot transparent and if used for all the stages it is difficult to see how much fog is in the system.
 

Back to construction of Ultra Sonic support system.
Back to table of contents.



Adaptation-25: Insuring the Sterility of Caps Used for Spores


If you are going to use a cake to generate spores, you can insure thatthe caps stay free of contaminates. When you birth the cake from theculture jar, set it on a clean wash cloth in the terrarium. Place alarge glass jar over it and seal it to the wash cloth. A large peanut butter jar is usually perfect. You need to have enough roominside the jar for the mushroom to grow to maturity. Humidity will beable to leach through the wash cloth and surround the cake, but aircurrents will not be present and the cap should be relatively free ofcontaminates. This setup assumes the floor of the terrarium has a wiremesh to support the cakes.

Advantage:

A much cleaner cap will be available for making prints. This willlower the chances that contamination is introduced into the process.

Disadvantages:

Extra effort. Extra space in the terrarium.
 

Back to Making a Spore Print.
Back to table of contents.


Adaptation-26: Producing a clean spore print from a questionablecap


Setup everything the way you would normally to generate a spore print.Keep an eye on where in the process the cap is. After a cap has been dropping its spores for three or four hours, you can change the plate on which the spores are being deposited. Simply discard the initialplate. The new plate will be contain a much cleaner spore print thanwould have been possible with only one plate.

Advantage:

A much cleaner print will be generated. If contaminates get onthe gills of the mushrooms, as the cap starts to drop spores, thefirst spores contain most of the contaminates. By discarding theinitial spores, you will end up with a cleaner spore print.

Disadvantages:

You need to catch it at the right time.
 

Back to Making a Spore Print.
Back to table of contents.


Future Optimization:


Optimization goes here...

Advantage:

Advantages go here...

Disadvantages:

Disadvantages go here...
 

link-1.
link-2.


found @www.zauberpilz.com